19 maggio 2019

A cura di Publiadige

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

25.02.2019

Fatturazione elettronica:
i primi dati nel Seminario
formativo di Verona

A cura di Publiadige

Fatturazione elettronica: i primi dati nel Seminario formativo di Verona
Fatturazione elettronica: i primi dati nel Seminario formativo di Verona

Il 1° gennaio ha tenuto l’Italia con il fiato sospeso, e dopo poco più di un mese è tempo di conoscere i primi numeri di questo obbligo: nel comunicato stampa del 19 febbraio, l’Agenzia delle Entrate ha infatti reso note le prime statistiche relative a questo secondo mese di Fatturazione Elettronica.

Al 18 febbraio, ultimo giorno utile per l’invio mensile delle fatture relative alle operazioni di gennaio, si registravano 228 milioni di file inviati da parte di oltre 2,3 milioni di operatori, in pratica 100 e-fatture a operatore.  Il 4,43% degli invii non è andato a buon fine per errori nella compilazione, come indicazione di partita Iva errata, codice destinatario errato, fattura duplicata, errore nell’estensione del file, stesso nome di altre fatture, ecc.

 

Con gli invii del solo mese di febbraio è più che raddoppiato il numero di fatture transitate per il Sistema di interscambio (Sdi) dell’Agenzia.

 

Il settore più coinvolto dalla fatturazione elettronica è stato quello del commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli, che ha registrato 55.750.194 invii da parte di 550.039 operatori.

 

La regione che ha trasmesso più fatture, invece, è la Lombardia, con oltre 80 milioni di invii, seguita dal Lazio con oltre 50 milioni e dall’Emilia Romagna con più di 13 milioni.

 

Tra i vari dati, è interessante sottolineare che soltanto 3,6 milioni di operatori hanno usufruito del servizio che consente di registrare l’indirizzo PEC o il codice destinatario al quale il Sistema di Interscambio indirizza in maniera automatica tutte le fatture elettroniche. Questo servizio, che risulta al momento molto sottovalutato, sarebbe invece un modo per ottimizzare ancora di più il processo di fatturazione. Considerata la possibilità di aggiornare le proprie anagrafiche clienti e fornitori in modo da avere una compilazione pressoché automatica della fattura, questo servizio, insieme ad altri offerti da Agenzia delle Entrate e provider privati, potrebbe risolvere molte problematiche relative ai mancati invii e agli scarti da parte del Sistema di Interscambio.

 

Questa e altre tematiche verranno trattate in occasione del seminario formativo di Archiva dal titolo: Fattura Elettronica: The Day After. L’evento si terrà il 05 marzo presso il Crowne Plaza di Verona e per partecipare è necessario registrarsi.

 

Per maggiori informazioni e sapere come partecipare, visita il sito: https://www.archivagroup.it/seminario-05-03-2019-business-target/ o scrivici all’indirizzo eventi@archivagroup.it.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sport

Cultura