22 settembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Appuntamenti

25.07.2012

Puegnago «rinnova» la location rilancia con vino, olio e grappe

La Fiera di Puegnago si prepara a tornare protagonista sul Garda
La Fiera di Puegnago si prepara a tornare protagonista sul Garda

I Groppelli della Valtenesi e l'extravergine monocultivar Casaliva: saranno questi i due grandi protagonisti della 36a Fiera di Puegnago, presentata in anteprima a Milano nella sede della Regione: un evento classico dell'estate gardesana, in programma quest'anno dal 31 agosto al 3 settembre con un cartellone fitto di appuntamenti enogastronomici, degustazioni, incontri e approfondimenti. La novità principale è rappresentata dall'ingresso della manifestazione nel network di Regione Lombardia denominato «L'agricoltura cambia faccia alla tua vita», che punta a mettere in rete tutte le iniziative del territorio legate alla promozione del settore primario.
«SI TRATTA di un'idea che non ha precedenti a livello nazionale - ha assicurato l'assessore regionale all'Agricoltura, Giulio De Capitani -. L'obiettivo è realizzare una vera e propria guida, disponibile dalla fine del mese prossimo, che raccolga date e luoghi di tutte ciò che viene proposto. Credo che questo avrà ripercussioni indubbiamente positive per le oltre 54 mila aziende della prima regione agricola d'Italia, nella quale sono attive oltre 1.000 realtà istituzionali che arrivano a organizzare annualmente circa un migliaio di rassegne per celebrare le eccellenze». Come quelle della Valtenesi, celebrate da una fiera ormai storica che, a fianco del vino e dell'olio, potrà come di consueto contare su altri due assi nella manica quali le Grappe delle tre regioni affacciate sul Benaco (con un centinaio di etichette in degustazione) e lo spiedo, colonna portante della tradizione gastronomica bresciana declinato naturalmente in chiave squisitamente locale.
NOVITÀ sono state annunciate dal sindaco di Puegnago, Adelio Zeni, e dal presidente della Fiera, Silvano Zanelli, anche per quanto riguarda la location: sarà ospitata nella cornice di Villa Gàlnica, antico palazzo recentemente restaurato nel cuore del centro storico. Qui troveranno spazio 14 cantine per le degustazioni, regolamentate da un ticket di soli 5 euro. Spazio privilegiato, accanto ai rossi valtenesini, anche agli extravergini, protagonisti di appuntamenti conviviali o incontri guidati sulle monocultivar di tutta la Penisola. Non mancherà la sezione bresciana dell'Associazione nazionale assaggiatori grappe, presieduta dal «fantasista» della cucina bresciana, Marino Damonti, che curerà tutta la sessione di assaggi guidati delle acquaviti. Le contrade intorno alla sede espositiva saranno occupate da un grande mercato contadino con prodotti del territorio come formaggi, marmellate, salumi, miele, fiori e frutti di stagione. Da segnalare che la Fiera di Puegnago sarà anche palcoscenico del primo appuntamento de «I Giardini del Benaco», rassegna internazionale del paesaggio e del giardino studiata e promossa in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Salò, Limone e Gardone Riviera.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1