18 giugno 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

04.10.2018

A Desenzano
debutta il «Palio
dei pedalò»

I pedalò della spiaggia Feltrinelli a Desenzano: meccanismi ben oliati in vista del «Palio» di sabato
I pedalò della spiaggia Feltrinelli a Desenzano: meccanismi ben oliati in vista del «Palio» di sabato

Prima assoluta: una corsa alla «giochi senza frontiere» tra terra e acqua in sella ai pedalò della spiaggia Feltrinelli di Desenzano, in cui non sarà solo il miglior tempo (insomma, chi arriva primo) a decretare il vincitore ma anche un paio di improbabili prove di abilità, dalla ricerca delle propria scarpa al miglior parcheggio (esatto, parcheggio) del pedalò sulla spiaggia. COMUNQUE VADA, sarà un insuccesso: questo è lo spirito goliardico che accompagna la prima edizione del Palio delle Pro loco organizzato dalla Pro Loco di Desenzano, a cui sabato pomeriggio è attesa non meno di una decina di equipaggi ufficiali. Di certo i padroni di casa, poi i «vicini» delle Pro loco di Padenghe e Moniga, e alcuni concorrenti dalla Bassa capitanati dalla Pro loco di Carpenedolo (che ha dato una mano anell’organizzazione). Versione acquatica liberamente ispirata alla Coppa Cobram del «Biciclettaio Matto», si inserisce alla perfezione in quello che dal prossimo anno potrebbe diventare il trittico fantozziano del lago di Garda: il Triathlon del Ragionere a luglio (quest’anno a Moniga si è corsa la prima edizione), l’immancabile Cobram di settembre, il Palio in pedalò di ottobre. Chi vivrà, vedrà: intanto si comincia. Le squadre (da quattro elementi) sono in fibrillazione: la gara scatta alle 15.30 di sabato con tre prove. «Cerca e trova»: il capitano di ogni equipaggio dovrà consegnare le sue scarpe alla giuria, che le nasconderà. Il concorrente scalzo dovrà trovarle e calzarle, infine correre fin dal Giudice delle Scarpe che battendo il cinque darà il via libera di correre fino ai pedalò. «PEDALA PEDALA»: sarà la vera corsa in acqua, lungo un percorso indicato da boe con partenza e arrivo alla Feltrinelli. «Sorpresa bastarda» è la terza e ultima prova: due concorrenti impegnati a sottrarre la corona all’omonimo Giudice, e altri due che dovranno «parcheggiare correttamente il pedalò sulla spiaggia: se non si parcheggia bene, si sarà squalificati». Insomma, c’è abbastanza per divertirsi: e oltre allo spettacolo del Palio, in piazza Feltrinelli (dalle 14, più o meno) saranno allestiti i banchetti delle varie Pro Loco in gara, con la possibilità di tesserarsi e pure di degustare qualche buon prodotto tipico. •

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1