22 agosto 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Week End

14.02.2019

La Bassa che
produce
in vetrina

In occasione della Fiera agricola in  piazza a Calvisano sarà nuovamente issato l’albero della cuccagna
In occasione della Fiera agricola in piazza a Calvisano sarà nuovamente issato l’albero della cuccagna

Valerio Morabito Recuperare il senso autentico della parola «agricoltura» e andare oltre il concetto di fiera campionaria. È il duplice l’obiettivo della Fiera agricola di Calvisano e sagra della Beata Cristina in programma nel fine settimana. «Il comparto rurale rappresenta ancora una grande un’opportunità economica per Calvisano – osserva sindaco Giampaolo Turini –, ma solo se coniugata con il rispetto per la terra e per l'ambiente». Sotto questo punto di vista, negli ultimi anni, la fiera è stata rivisitata tenendo in considerazione le evoluzioni dell'agricoltura, della filiera produttiva e manifatturiera. Il traguardo è far diventare la manifestazione un volano di promozione per il territorio come emerge dal calendario di iniziative messe a punto dall'associazione Calvisano in Fiera. «Il nostro format dura più di un mese – ha affermato il presidente dell'associazione Luca Zaninelli – e tra gli eventi spicca Calvin Chef e Sturgeon Show». A tenere a battesimo la fiera, sarà domani sera alle 20.30, nella sala Polivalente, l'incontro «Agroalimentare eccellenze a confronto», mentre giovedì 28 febbraio alle 20.30 nella sala delle Tele il vicesindaco Marco Pari e il consigliere Maria Mosca terranno la serata «Super meteo show, che tempo fa in cucina». Questo sabato e domenica ci sarà spazio per vari momenti di svago e approfondimento nel centro del paese. Si va dalle esposizioni di macchinari e attrezzi agricoli al volo in mongolfiera a Palazzo Lechi. Presente anche un pullman azzurro della polizia di Stato in piazzetta Padre Pio, la mostra scultori del legno a Palazzo Lechi e l'assalto al palo della cuccagna domenica dalle 14.30 in via San Michele. Nel fine settimana partiranno anche i quattro corsi sui risotti, che si concluderanno con gli ultimi due incontri il 19 febbraio al ristorante Zanelle ed il 26 febbraio al ristorante Fiamma Cremisi dopo le tappe al ristorante Gambero e al Cantinone. MENTRE LO STURGEON show, nato nell'edizione del 2017, è una serata gastronomica di beneficenza realizzata in collaborazione con la Agroittica in cui lo storione è protagonista. Quest'anno la serata si svolgerà il 24 febbraio 2019 nella sala Polivalente a partire dalle 18.30. In sostanza l’iniziativa intreccerà l'arte, lo showcooking, storia e degustazione. In vero e proprio viaggio tra cucina, musica, cultura, pittura in cui i ristoranti locali Fiamma Cremisi e Zanella (con la partecipazione della trattoria Le Occare di Runco di Ferrara), il ristorante La Piazzetta di Sant'Eufemia e la gelateria Zero30 di Montichiari delizieranno i palati dei partecipanti facendo degustare le particolarità di questo pesce. Durante la serata interverranno con performance artistiche il regista Pietro Arrigoni, il maestro musicale Emiliano Milanesi e il pittore Pietro Tramonta. Nel ricco calendario della manifestazione c'è spazio anche per gli approfondimenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1