14 agosto 2020

Cultura

Chiudi

03.07.2020

Acque e Terre, si parte E l’anteprima è doppia

Sabato 18 a Calcinato una serata in  musica con Piergiorgio Cinelli, che presenterà in anteprima il suo nuovo disco «QDGHÌ»Venerdì 17 il debutto a Serle con l’immancabile Notte Letteraria
Sabato 18 a Calcinato una serata in musica con Piergiorgio Cinelli, che presenterà in anteprima il suo nuovo disco «QDGHÌ»Venerdì 17 il debutto a Serle con l’immancabile Notte Letteraria

La tradizione dei festival bresciani riprende il filo, temporaneamente reciso dall’emergenza, e torna a offrire al pubblico il meglio degli spettacoli della scena nazionale. Per un’estate all’insegna della magia del palcoscenico. Tra gli appuntamenti che animeranno il calendario della provincia c’è la sedicesima edizione di «Acque e Terre Festival», ideato da Vittorio Pedrali che, in attesa di svelare il programma completo, annuncia i due eventi di apertura dell’edizione 2020, che coinvolgerà i comuni di Calcinato, Gavardo, Nuvolento, Nuvolera, Odolo, Sabbio, Serle e Villanuova; con il sostegno della Comunità Montana di Valle Sabbia, per un calendario che offrirà concerti, spettacoli e incontri tra fiume, colline e lago, con ingresso gratuito su prenotazione (presso l’ufficio cultura dei comuni competenti). In questo anno di emergenze e timori, primaria è la volontà di continuare a offrire al pubblico appuntamenti che non facciano mancare, in questa parte della Provincia, quelle proposte di carattere etnico e popolare per quanto riguarda la musica e il teatro, soprattutto di narrazione. Per la contingenza del momento, il numero delle proposte subirà una riduzione, e se anche il programma verrà compattato in un’unica tranche, senza la divisone tra «Viaggi di Acqua» e «Memorie di Terra», la nuova edizione rappresenterà un raggio di luce per tutti. IN ATTESA che vengano fissati gli ultimi appuntamenti in calendario, la rassegna ha inizio con due proposte di valore. Sfidando la numerologia, si parte venerdì 17 luglio alle 20.45 con ritrovo alla Casa degli Alpini con un appuntamento tradizionale di Acque&Terre: la «Notte Letteraria di Serle», iniziativa che mescola il fascino della suggestiva natura dell’Altopiano con i grandi classici della letteratura e del teatro. L’edizione di quest’anno, affidata alla Compagnia delle Muse, ha per titolo «BosCòmico» e passerà attraverso le voci di Aristofane, Plauto, Ruzante e Goldoni. Un viaggio tra epoche diverse e altrettanto differenti stili di scrittura per un exursus tra i grandi temi dell’esistenza, dall’amore alla politica, dal costume alla condizione sociale (spettacolo itinerante per gruppi di 25 persone dalle ore 20.45 con partenza ogni 30 minuti, iscrizioni da oggi presso la biblioteca di Serle, ingresso gratuito). Il giorno successivo, alle ore 21.15 a Calcinato, avrà invece luogo al campo comunale Bianchi di via Stazione 67 il primo live integrale del nuovo disco di Piergiorgio Cinelli, dal titolo «QDGHÌ». Quattordici brani composti da un inedito e da rifacimenti di celebri canzoni, in una performance che mescola aneddoti, gag, improvvisazioni e che propone un repertorio rinnovato, attraversato da quel dialetto sempre presente che rende coloriti tutti gli argomenti: il cibo, la vita domestica, familiare, i paesi della provincia (ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, iscrizioni da oggi presso la biblioteca di Calcinato). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

S.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok