18 settembre 2019

Cultura

Chiudi

11.09.2019 Tags: BOLOGNA , Archeologia, 'amanti Modena' sono uomini

Archeologia, 'amanti Modena' sono uomini

(ANSA) - BOLOGNA, 11 SET - Quando furono scoperti, nel 2009, durante gli scavi in una necropoli modenese di epoca tardo-antica (IV-VI secolo), divennero subito gli "amanti di Modena": una coppia sepolta nella stessa tomba, mano nella mano. Si era pensato si trattasse di un uomo e una donna, ma un nuovo studio condotto da ricercatori dell'università di Bologna e dell'università di Modena e Reggio Emilia smentisce questa ipotesi: gli "amanti di Modena", infatti, erano due uomini. Nell'analisi, pubblicata su Scientific Reports, gli scienziati hanno utilizzato una tecnica che permette di determinare il sesso di un individuo da particolari proteine nello smalto dei denti. L'esito - cioè che entrambi gli "amanti di Modena" erano di sesso maschile - per i ricercatori rende ancor più particolare questa tomba, dal 2014 al Museo civico archeologico etnologico di Modena. "Allo stato attuale non si conoscono altre sepolture di questo tipo", spiega Federico Lugli, ricercatore dell'ateneo bolognese e primo autore.
PSS-COM

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok