08 dicembre 2019

Cultura

Chiudi

28.11.2019

ARMONIE SOSPESE PIANISTICO NUOVO

Martha Argerich con il direttore artistico Pier Carlo Orizio e la Filarmonica del Festival: era il 2018La tredicenne Alexandra Dovgan   OSCAR TURSUNOV Federico Colli: eseguirà il Concerto di Grieg
Martha Argerich con il direttore artistico Pier Carlo Orizio e la Filarmonica del Festival: era il 2018La tredicenne Alexandra Dovgan OSCAR TURSUNOV Federico Colli: eseguirà il Concerto di Grieg

Il Festival pianistico internazionale di Brescia e Bergamo svela, con largo anticipo rispetto al consueto, il tema della 57ª edizione che al Teatro Grande di Brescia esordirà il 26 aprile 2020 con Martha Argerich nel Concerto in sol maggiore di Ravel; nella stessa serata Theodosia Ntokou, che ha debuttato al Festival lo scorso anno, interpreterà il raro Concerto n. 2 in sol minore di Saint-Saëns; ad accompagnare le due artiste nella serata inaugurale la Filarmonica del Festival diretta da Pier Carlo Orizio. COME SEMPRE il Festival sceglie un tema che farà da fulcro del come sempre fittissimo programma: «Armonie sospese» che porranno al centro due grandi compositori come Franz Schubert e il grande sinfonista Anton Bruckner, quest’ultimo senza dubbio tanto impegnativo quanto assai poco preso in considerazione dai cartelloni dei vari Festival. Il nostro decide di colmare questa lacuna fin d’ora, anche pensando a una ricorrenza che nei prossimi anni sicuramente farà molto parlare il mondo musicale, il bicentenario della nascita di Bruckner nel 2024: «Un impegno gravoso ma esaltante», afferma il direttore artistico Pier Carlo Orizio che a proposito del doppio tema di quest’anno prosegue: «Con Schubert il Festival rientra nel suo alveo più naturale, il pianoforte. Molti saranno i programmi a lui dedicati, in tutto o in parte. Tra i capolavori che verranno eseguiti non potevano mancare le ultime Sonate, gl’Improvvisi, l’Arpeggione e una rarità come la trascrizione di Liszt della Fantasia Wanderer. Di Bruckner, ritenuto da molti critici il maggior sinfonista dopo Beethoven, saranno eseguite la Quarta e la Sesta Sinfonia». GLI APPASSIONATI attendevano con particolare curiosità di sapere quali artisti saranno in cartellone nel 2020. Proprio la Sesta di Bruckner verrà proposta al Teatro Grande da Mikhail Pletnev con la Russian National Orchestra in una serata che ospiterà come solista al pianoforte il giovane russo Dmitry Shishkin. Un’altra importante e storica orchestra inglese, la Philharmonia Orchestra, torna a Brescia dopo un intervallo di oltre vent’anni dalla sua ultima apparizione al Festival, e sarà diretta da Pier Carlo Orizio il 4 maggio a Bergamo e la sera seguente a Brescia. Il pianista Alexander Lonquich, per la sua 25ª apparizione al Festival, porterà un programma interamente dedicato a Schubert, e confermati sono altri importanti nomi del pianismo internazionale come Arcadi Volodos e Grigory Sokolov. Al Teatro Grande anche lo «storico» Boris Petrushansky e l’amatissimo Alessandro Taverna; il violoncellista bresciano Paolo Bonomini insieme ad Andrea Bacchetti si esibirà a San Barnaba il 17 maggio per la Sonata «Arpeggione» di Schubert. Chiuderà il programma la Athens State Orchestra diretta Stefanos Tsialis, per la prima volta al Festival, col bresciano Federico Colli al pianoforte per il celebre Concerto di Grieg, da lui eseguito recentemente a Londra con la Royal Philharmonic Orchestra a Londra con Pier Carlo Orizio. Spazio anche ai giovanissimi: torna a Brescia ad esempio anche la tredicenne Alexandra Dovgan, straordinario talento del pianoforte. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok