29 marzo 2020

Cultura

Chiudi

08.02.2020

Concesio e Clint Eastwood per «i registi dello spirito»

Dopo aver inaugurato la stagione con la mostra di Floriano Bodini (che rimarrà allestita fino al 7 marzo), la Collezione Paolo VI di Concesio torna a ospitare «I registi dello spirito», ciclo di incontri dedicati alla settima arte e condotti da Matteo Asti, storico del cinema e docente all'Università Cattolica del Sacro Cuore e all'Accademia SantaGiulia di Brescia. «Etica e Estetica. Forma e Contenuto. Cinema e Spiritualità. Come i più famosi registi hanno affrontato nelle loro opere il rapporto complesso tra visibile e invisibile? Come si possono rappresentare trascendenza, fede e presenza del divino con un linguaggio, come quello cinematografico, dominato dal tempo e dal movimento?»: da questo interrogativo partirà un viaggio declinato in forma di lezioni-cineforum che vedrà «Clint Eastwood e la coscienza del sacrificio» al centro del primo appuntamento, alle 16.30. In particolare, Eastwood ha più volte indagato – con uno sguardo intenso e non scontato – i temi legati alle «questioni ultime». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

E.ZUP.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok