10 luglio 2020

Cultura

Chiudi

13.05.2020

«Dai nonna!», una storia ogni mercoledì

«Dai nonna!», colori e vitalità di un podcast ricco di storie
«Dai nonna!», colori e vitalità di un podcast ricco di storie

«Prendi degli animali, aggiungi qualche fantasma, portali sia nelle foreste che nelle città, unisci all'impasto un pizzico di leggende, un contorno di occhi che luccicano e, infine, spolvera con abbondanti risate» ed ecco «Dai Nonna!»: l’originale podcast ogni mercoledì racconta una storia (5 per ogni serie proposta), a cominciare da «Le tre ochette», già seguita da «Le ciabatte d’oro» per «tenere compagnia e per far viaggiare con la fantasia bambine, bambini e magari anche qualche adulto», anche perché non sempre si tratta di vicende rassicuranti. Ma è prima di tutto una storia di vicinanza, dati i tempi, che nasce dalla collaborazione di due amiche dirimpettaie. Una è Valeria Battaini, fondatrice con Roberta Moneta di Teatro19, attrice che si occupa di formazione, regista e organizzatrice teatrale, speaker anche per spot pubblicitari,che dà voce e suoni ai personaggi. L’altra è Maria Angela Cerutti, istruttrice di tai-chi e narratrice già premiata per alcuni racconti, che ha raccolto e riscritto nell'arco di quasi 3 anni un centinaio di storie (favole, fiabe, racconti) provenienti da ogni dove (dall’India all’Ucraina, al Sud Africa, alla Nigeria oltre che dal nostro Paese), chiedendo a conoscenti o a perfetti sconosciuti, che man mano incontrava, che le riferissero una storia inventata per loro quando erano piccoli o che a loro volta loro stessi avevano inventato per figli o nipoti: originalità garantita, a cominciare dal «Fantasma di Flero». VALERIA ha incorniciato le storie, impastando con cura, in un dialogo tra una nonna brontolona che vuol solo dormire e una nipotina petulante che la convince a raccontare storie sempre diverse in cui si dosano abilmente il dolce e l’amaro. L’unica trama un po’ tradizionale è la prima perché ricalca la favola più nota dei «Tre porcellini», ma tutte le altre sono di una novità assoluta. L’illustrazione di copertina è di Noemi Vola. Il tema musicale del podcast è di Alberto Verhuyck in arte «Belga». Valeria ha sempre amato la radio: si è avvicinata al mezzo con la conduzione di «Serendippo», l’esperienza a Radio Onda d’urto per il progetto Recovery.net dedicato alla salute mentale in collaborazione con l’Ospedale Civile. Naturale l’approdo al podcast, «modalità diffusa nei paesi anglosassoni, dove conta su una tradizione consolidata» che negli ultimi anni «sta prendendo piede anche da noi: a metà strada tra arte e artigianato, strumento interessante che lascia spazio sia alla ricerca artistica che tecnologica». Chiunque può accedere alle storie gratuitamente (uno dei link è https://www.spreaker.com/show/dai-nonna). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.MO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok