11 agosto 2020

Cultura

Chiudi

02.07.2020

DALL’ISOLAMENTO ALLA SCENA, BARFLY

La Compagnia dei Ragazzi di Teatro19 che inaugurerà la decima edizione di «Barfly - Teatro fuori luogo»L’illustrazione che rappresenta «Il semicircolo dei vegetali anonimi», in programma domani alle 21.30
La Compagnia dei Ragazzi di Teatro19 che inaugurerà la decima edizione di «Barfly - Teatro fuori luogo»L’illustrazione che rappresenta «Il semicircolo dei vegetali anonimi», in programma domani alle 21.30

Si fa di necessità teatro: pur messo in ginocchio dal Covid, Teatro19 si rialza e presenta Barfly, la sua tradizionale rassegna estiva. Quest’anno doveva essere speciale: è il decimo compleanno dell’iniziativa e sarebbe stato bello festeggiare in libertà. Sarà sempre speciale, ma per altri motivi: le limitazioni imposte dai protocolli sanitari investono l’essenza del teatro, che è relazione, incontro, corpo. La sfida di Barfly sarà dunque, nelle parole di Teatro19, «fare un solo corpo di chi il teatro lo fa e chi lo frequenta per passione: ritrovarci dopo il dolore, la paura e l'isolamento, guardarci di nuovo in volto, attraverso la lente invisibile fra spettatori e pubblico, riscoprendola specchio che non divide ma unisce». Sei serate per re-incontrarsi nel rito sociale del teatro: la prima è domani, alle 21.30 nel cortile del Broletto (in caso di pioggia si riparerà nell’Auditorium San Barnaba, corso Magenta 44). Per la Compagnia dei Ragazzi di Teatro19 andrà in scena «IL SEMICIRCOLO DEI VEGETALI ANONIMI». Uno spettacolo sull’isolamento che interroga chi di immobilità ne sa qualcosa: gli alberi. Dieci personaggi in fuga si incontrano in un luogo misterioso dove imparare a trasformarsi in pianta, seppellendo sotto la corteccia sentimenti e debolezze umane: un processo più difficile del previsto. Dal testo è nato un podcast che ha lo stesso titolo e sarà online da domani; lo spettacolo verrà replicato sabato 4 luglio. Il secondo appuntamento è tra una settimana, sabato 11 e domenica 12 luglio: «VIAGGIO NEL BOSCO DELLE OMBRE» accompagna piccoli gruppi nel castello di Brescia, tra luci e spiriti. Creature boschive appariranno a duplicare, riflettere o confondere l’esperienza, spingendo i partecipanti a chiedersi, alla fine del percorso, quanto il teatro li abbia cambiati. Il viaggio sarà in cinque turni, dalle 18.30 fino alle 20.10, con 12 spettatori a turno; il tutto a cura del Gruppo Laboratorio Teatrale Permanente di Teatro19. «Sì la vita è tutta un mix», venerdì 17 luglio alle 21.30, coinvolge invece artisti e performer bresciani di varie provenienze: tre atti unici tra musica, teatro di figura e danza, «carrellata su percorsi artistici territoriali che resistono». Nel cortile del Broletto ci saranno Jessica Leonello con «IO E EINSTEIN», performance per attrice e pupazzo; il duo canoro di Davide Bonetti e Laura Sirani con «MILLE BOLLE BLU»; Martina Rossi e Davide Sforzini con «LA CONTA DEI PASSI», spettacolo di danza contemporanea. Infine, sabato 18 luglio alle 21.30 (di nuovo Broletto, San Barnaba in caso di pioggia), Teatro19 e Collettivo Pikaia presentano «MEMORIA DEL FIORIRE», ecosistema in continuo divenire. Si indagano differenze e similitudini tra animale umano e piante in sei capitoli: Radici, Mimetismo, Strategie, Del Dolore, Io Plurale e Democrazia, Rivoluzione. Fondamentale il rapporto con le realtà territoriali: studenti, adolescenti, migranti e cittadini sono protagonisti dei laboratori da cui è sbocciato il progetto. Tutti gli spettacoli previsti dalla rassegna di Teatro19 sono gratuiti, con prenotazione obbligatoria: è possibile chiamare il 3358007161. La rappresentazione di domani sera è sold out. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Turla
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok