14 agosto 2020

Cultura

Chiudi

27.07.2020

Del Bono racconta la Loggia con la chitarra di Tampalini

Un nuovo progetto multimediale per il chitarrista Giulio Tampalini
Un nuovo progetto multimediale per il chitarrista Giulio Tampalini

Il canale Youtube «Comune Brescia» e il sito istituzionale del Comune mettono in onda il «Concerto per la Loggia», girato all’interno della casa dei bresciani. Un dialogo storico-musicale tra il chitarrista Giulio Tampalini e il sindaco Emilio Del Bono, un viaggio nel tempo addirittura a partire dal «1492, anno della scoperta dell’America», esordisce Del Bono, nel quale viene posata la prima pietra di Palazzo Loggia. Tra gli avvenimenti evocati in questo racconto sono presenti anche le Dieci Giornate, che nel 1849 valsero a Brescia il titolo di «Leonessa d’Italia» e che lasciarono cicatrici profonde - i fori delle cannonate austriache sono ancora visibili nel salone Vanvitelliano - e morti per le strade. La reazione dei bresciani al giogo austriaco viene accostata nel video alla lotta della città di questi giorni, contro l’insidia del Coronavirus. A commentare il racconto del sindaco Del Bono non solo le immagini di Palazzo Loggia ma anche la chitarra di Giulio Tampalini, che propone il Preludio BWV 997 di Johann Sebastian Bach, il Preludio n. 5 di Heitor Villa - Lobos, il Notturno (Improvvisazione) del bresciano Franco Margola e infine «Introduzione, tema e variazioni sul tema de Il carnevale di Venezia» di Francisco Tárrega. Il Notturno di Margola è eseguito dal vivo in prima mondiale nella versione manoscritta, scoperta da Antonio D’Alessandro e che fa parte delle opere registrate nel suo secondo Cd pubblicato all’inizio del 2020 e si discosta dalla versione a stampa. Il video è presentato da Maddalena Damini su progetto scritto da Antonio D’Alessandro dell’Accademia della Chitarra di Brescia, e vuole essere un omaggio alla nostra città, così duramente provata dalla pandemia; la regia è di Antonio D’Alessandro e Gianfranco Faini. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.FER.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok