24 gennaio 2020

Cultura

Chiudi

09.12.2019

Eclettico, inclusivo, multiforme «b x h»

La Compagnia Héliotropion di Parigi: attesa a Brescia
La Compagnia Héliotropion di Parigi: attesa a Brescia

Spettacoli in bilico fra musica, teatro, danza e altre contaminazioni; studi di creazioni inedite, prove aperte al pubblico, attitudine «work in progress»; e ancora: progetti nati in loco, con una forte connotazione e specificità, affiancati a laboratori per bambini e percorsi collaterali... Sarà «una nuova immersione nel mondo del linguaggio delle arti sceniche performative». Senza limiti, senza barriere. PER IL TERZO ANNO consecutivo dalla collaborazione fra l’associazione culturale Carme e Lelastiko – Compagnia di danza prende forma «b x h area performing arts», progetto eclettico e inclusivo (supportato da Comune, Fondazione Asm, Ctb e Ubi Banca) che entra nel vivo oggi con un doppio appuntamento in programma proprio negli spazi di Carme: «Il tempio dei lupi», monologo teatrale di e con Swewa Scheider, romperà il ghiaccio alle 19.30; a seguire, via libera alla performance sonora site-specific «Ascoltare il luogo», di Vittorio Guindani, che rielaborerà suoni e rumori del Carmine per resituirne al pubblico energia e atmosfere creando «un’esperienza di ascolto immersiva». Da martedì a venerdì b x h ospiterà Spazi Espaces Spaces, progetto partecipativo interdisciplinare ideato dalla Compagnia Héliotropion di Parigi, tra performance site-specific (giovedì sera) e pièce coreografiche per due danzatrici ed un musicista («Ici, Là-bas», in programma invece venerdì alle 21). TRAFFICO intenso anche per tutto il resto del prossimo weeekend: «Intangible Scarlet, assolo per un corpo e le sue ombre», di e con Claudia Pelliccia, è la proposta di sabato (sempre alle 21), alla quale seguirà il live set audiovisuale di Baransu, alter ego di Matteo Gualeni e Michael Barteloni, e la presentazione in anteprima del video «Is», girato all’interno del bunker anti-aereo Arrigoni e prodotto da 5e6. Domenica si anticipa al pomeriggio: alle 16 spazio a «La balena della Groenlandia ha 211 anni», performance di danza, teatro e voce per bambini interpretata dai giovani anziani e over 75 del laboratorio permanente de Lelastiko, cui seguirà «Balene», laboratorio di arti plastiche condotto da Davide Sforzini e focalizzato sui bambini della scuola primaria. Ultimo atto lunedì alle 17, nel segno della «Costellazione B-X-H-3», viaggio intergalattico rivolto ai più piccoli condotto dal gruppo Mirada (info@carmebrescia.it). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Elia Zupelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok