31 maggio 2020

Cultura

Chiudi

07.04.2020

Il rap di Incro «Rabbia, dolore... L’amore salva»

Manuel Incro Capo:    il rapper bresciano ha pubblicato «Covid-19»
Manuel Incro Capo: il rapper bresciano ha pubblicato «Covid-19»

Elia Zupelli Lontani ma vicini, chiusi ma liberi: «In questo momento così difficile l'unico modo di comunicare è sfruttare le poche risorse che abbiamo a disposizione per donare il nostro calore alle persone a noi più care...Tra paure, notti insonni, rabbia, dolore, l'unica salvezza è l'’amore». E la musica, un degno alleato: il brano s’intitola «Covid-19», gravita attorno a quota 30mila visualizzazioni su YouTube sospinto dalle rime «domestiche» di Manuel Incro Capo, rapper bresciano che lo descrive come «un piccolo pensiero che racchiude tutti i sentimenti, le paure e le speranze che passano nella mia testa... Un omaggio all'Italia, un omaggio agli italiani, ma soprattutto un omaggio ai miei fratelli bresciani». Quanto al video, diretto da Simone Rigamonti e già fuori anche su Real Talk (etichetta digitale che sfrutta la piattaforma di Media Records EVO), «sento di dover spendere due parole – precisa Incro -: questo brano è stato registrato in quarantena con il solo e unico scopo di far passare un messaggio semplice, che si esprime attraverso piccoli gesti per starci vicini l'un l'altro in durante questa situazione drammatica. Il testo è volutamente lineare, senza la ricerca di mega punch line, metriche sofisticate e variazioni di flow: solo un racconto puramente descrittivo quello che stiamo vivendo». PER RIFLESSO, «la qualità non poteva che essere “home made”». In tutti i sensi: «La traccia è stata registrata nello studietto per le bozze e mixata come potevamo (visto che non siamo fonici), mentre il video si ispira anzi proprio ricalca le videochiamate che quotidianamente facciamo ad amici e parenti, in pigiama o in tuta, nessun effetto stratosferico. Il senso era proprio questo: ognuno di noi può fare qualcosa con i mezzi che ha a disposizione per regalare un piccolo segno di speranza al prossimo. Non è retorica, ma la realtà di questi giorni. Nessun rancore con chi ci insulta, fa parte del gioco. One love gente!». Haters compresi ovviamente. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok