07 giugno 2020

Cultura

Chiudi

03.03.2020

Schiavone diventa il nuovo Montalbano

Intuitivo Quinta settimana di vetta per Antonio Manzini (Roma 1964) e il suo personaggio, il vicequestore Rocco Schiavone, ne Ah l’amore, l’amore (Sellerio). Sembra che Schiavone abbia raccolto il testimone di Montalbano dell’indimenticabile e indimenticato Andrea Camilleri. Tutto il fascino di Rocco sta nell’essere cinico e sarcastico, ma nello stesso tempo, affidabile ed estremamente empatico ed intuitivo. In ospedale, dopo un difficile intervento, che ha portato alla morte un altro ricoverato, costretto all’immobilità, di malumore, comincia subito ad indagare. Omertoso Una Palermo ancora radicata nell’omertà, che contempla crimini e bellezza con pari indifferenza. Questo lo sfondo di Mercato nero (Sellerio), ultimo romanzo di Gian Mauro Costa, dopo aver esordito nel fortunato Stella o croce. Ancora i suoi protagonisti abituali: il «migrante» Jamal, che conosce benissimo i congiuntivi, ma per non deludere la gente parla con gli infiniti e la giovane poliziotta Angela Mazzola, che sembra incarnare con il suo fondoschiena l’equazione di Oscar Wilde. Che l’unico equilibrio possibile tra arte e natura risieda in quella parte del corpo. Il caso riguarda l’omicidio di Ernesto Altavilla, un ricco aristocratico con la passione per l’antiquariato. La sua è una famiglia che conta e il contesto (il popolare mercato di Ballarò), oltre la modalità, un colpo d’arma da fuoco talmente preciso e chirurgico da sembrare una pallottola vagante, rendono difficili le indagini. Fiero «Era come un tappo di sughero in balia della corrente…». Questo l’incipit de Il signor Cardineaud autore Georges Simenon, che ritorna per Adelphi. Possibile che il grande romanziere belga abbia usato una metafora così comune per un libro senza Maigret? Ma subito possiamo ammirare la giravolta che in poche righe l’autore fa fare al suo protagonista, un uomo innamoratissimo abbandonato dalla moglie per un poco di buono, che decide di inseguire fino in fondo. «A testa alta, il busto eretto, guardava fisso davanti a sé…». Non un tappo di bottiglia, ma un uomo. Marginale Il corpo che attira l’attenzione focale della nostra società. Dapprima ammirato, valutato, con un valore sul mercato, dopo svaluto e deriso. È ciò che succede a tre marginali, Nanà ex prostituta e carcerata, il signor Alfredo un anziano travestito, che non osa più farlo fuori dalla mura della sua pensioncina a buon mercato. E Bonamente attore, porno colpito da un ictus e, quindi, con la carriera troncata. Ce ne parla, con stranita tolleranza, Massimo Carlotto ne La signora del martedì (e/o). Un Carlotto, che ritorna a Padova e non scorge più, ormai, la differenza tra provincia e metropoli. Caraibico Una ragazza venuta dai Caraibi, a cui risulta difficile accettare la sua pelle di una sfumatura più scura di quella inglese e l’accento leggermente diverso, insegue a Londra sogni, che non si realizzano. Si chiama Anna Morgan ed è la protagonista di un romanzo marginale Viaggio nel buio (Adelphi) di Jean Rhys, l’autrice, che raggiungerà la celebrità con Il gran mare dei Sargassi, una rivisitazione post-coloniale di «Jane Eyre», autrice Charlotte Bronte. Rimpiangendo la bellezza delle sue isole, Anna si vende a uomini pessimi, schiava di una famigliare tristezza, che la lascia paralizzata e ghiacciata. Ragazzi «Io sono Lilya, io sono la guardiana del faro. Io sono Lilya dell’aurora boreale». Una storia particolarmente originale Il canto della balena (Sinnos) scritta ed illustrata rispettivamente dai neerlandesi Kim Crabeels e Sebastian Van Doninck ed ambientata nel profondo Nord. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok