29 marzo 2020

Cultura

Chiudi

18.02.2020

Lorandi, la musica al servizio della gente

Annamaria Lorandi: diede vita al Nuovo Canzoniere Bresciano
Annamaria Lorandi: diede vita al Nuovo Canzoniere Bresciano

A 91 anni, consumata da lunga malattia, si è spenta Annamaria Lorandi, una donna che ha dato molto alla nostra città in molteplici campi. Originaria di Bergamo, viveva da decenni a Brescia: culturalmente attivissima, aveva maturato interessi in vari ambiti come quello teatrale e ad esempio, alla fine degli anni Sessanta, era fra i 10 soci della Compagnia teatrale della Loggetta accanto a Renato Borsoni e Costanzo Gatta, a Umberto Gazziero e Arnaldo Milanese. Il suo interesse principale era quello per la musica: pianista, sempre presente in progetti innovativi, ha dato vita per molti anni a un’attività destinata ai disabili mentali dei Pilastroni. Erano tempi in cui di musicoterapia non si parlava proprio, e Annamaria Lorandi teneva con gli ospiti della struttura spettacoli e concerti, frutto di una paziente attività musicale con loro e per loro. Ha insegnato per molti anni educazione musicale nella scuola media «Perlasca» di Rezzato in un’epoca in cui sotto la guida della preside Wilma Boghetta veniva realizzato non solo un innovativo tempo pieno, ma prendeva vita anche una sezione a indirizzo musicale. Svolgeva inoltre attività nella sezione bresciana della Siem, la Società Italiana per l’Educazione Musicale, specializzata nella didattica strumentale (dai 4 ai 16 anni). Esperienze che le sarebbero state preziose: all’inizio degli anni Ottanta il maestro Giancarlo Facchinetti, eletto direttore del Conservatorio «Luca Marenzio», decideva l’istituzione di una cattedra di Didattica Musicale a Brescia, cattedra che fu guidata da Annamaria Lorandi prima nella sua forma sperimentale e poi in quella ordinaria. Nel corso della sua esperienza al Conservatorio di Brescia, Lorandi ha portato al diploma una schiera di musicisti, bresciani e non. DI FEDE valdese, non ha mancato di dare contributi innovativi anche al repertorio destinato alle varie occasioni religiose; era amica di Giovanni Ligasacchi, di Giovanna Marini e Ivan Della Mea, e come grande sostenitrice della diffusione della cultura musicale di base si è occupata anche di musica popolare e ha dato vita negli anni Settanta al Nuovo Canzoniere Bresciano, donando documenti legati a quel periodo alla Fondazione Trebeschi. Le condoglianze di «Bresciaoggi» alle figlie Donatella, Laura e Silvia. I funerali di Annamaria Lorandi si terranno oggi alle 15 nella Chiesa Valdese di via dei Mille 4, partendo dalla camera ardente dell’ospedale Richiedei di Gussago. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.FERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok