26 aprile 2019

Cultura

Chiudi

25.03.2019

Mieli e «Ricordi» di un amore con una lunga vita davanti

A dieci anni dal suo primo film che s’intitolava «Dieci inverni», Valerio Mieli torna sul discorso amoroso, sulla forza dei sentimenti, sulle accensioni, le afasie e le paure che segnano la nascita e la crescita nel tempo del rapporto fatto d’amore e di sesso fra due persone che hanno la vita davanti a sé. E stavolta Valerio Mieli, come programmaticamente indica il titolo «Ricordi?», dissolve la struttura narrativa in una iridescente nebbia dove i ricordi fluttuano come in una sospensione non di rado incantevole e dove la coppia formata da Luca Marinelli e Linda Caridi non può non ricordare il duo Davide Riondino-Isabella Ragonese, interprete di «Dieci inverni». Se Mieli è riuscito a rappresentare il flusso ininterrotto dei ricordi che vanno e vengono nella mente dei protagonisti facendosi allegre, talora tristi e nostalgiche beffe, delle distinzioni temporali fra passato, presente e futuro, il merito, oltre che della sceneggiatura scritta dallo stesso Mieli, è del raffinatissimo apporto tecnico fornito dalla fotografia di Daria Dantonio, dal montaggio – stupefacente montaggio – di Desideria Rayner. E immersi in questa specie di onda di immagini bellissime fluttuano i frammenti di vita dei due protagonisti, assieme al flusso dei loro pensieri, delle loro emozioni, della loro passione amorosa romantica e carnale. «E il naufragar m’è dolce in questo mare…» verrebbe voglia di dire: solo ancorandosi all’elemento più concreto del film, i due attori - Luca Marinelli, perfetto nel dar corpo allo spleen esistenziale e romantico del suo personaggio, studioso e docente di storia romana, e la rivelazione Linda Caridi, capace di sfumare la sua allegria solare in ansia e tristezza nei panni di una insegnante di liceo - si riesce a non andare alla deriva e a rimettere assieme i frammenti del discorso amoroso assieme all’appassionata storia di due giovani amanti. • «Ricordi», di Valerio Mieli. Con Luca Marinelli, Linda Caridi. Italia-Francia 2018. Al cinema Moretto. Voto: 8.

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok