21 settembre 2019

Cultura

Chiudi

22.03.2019

Possentini, una regina di neve alla torre delle favole

  Sonia Maria Luce Possentini illustratrice Premio Andersen 2017
Sonia Maria Luce Possentini illustratrice Premio Andersen 2017

Una favola per modellare la realtà. Per ricordare che non esiste solo la statistica e la matematica del presente, ma che la magia, con i suoi incantesimi, ha ancora una voce. Non solo per i più piccoli. È in piena attività «La torre delle favole» a Lumezzane, giunta quest’anno alla XVI edizione, ideata e curata da Sonia Mangoni, con il coordinamento di Nicola Salvinelli. Allestita fino al 17 aprile nella sede di Torre Avogadro, la rassegna si avvale quest’anno del lavoro dell’illustratrice Premio Andersen 2017 Sonia Maria Luce Possentini, che si confronta con una favola senza tempo. Domani l’artista incontrerà il pubblico alle 16 alla Libreria Nuova Rinascita per un incontro promosso da Abibook nel quale adulti e bambini potranno conoscere il suo universo disegnato: domenica alle 14.30 a Lumezzane dagli Amici dell’Arte l’autrice condurrà il laboratorio creativo «La ballata della neve», su prenotazione. «Mi è stato chiesto di lavorare sulla Regina delle nevi» racconta Sonia Maria Luce Possentini. «È una fiaba piuttosto complicata, ricca di situazioni e di colori variabili. Dove c’è il bianco, e quindi la bellezza della neve, trovo il mio mondo». La celebre illustratrice mostrerà ai piccoli il proprio universo illustrato, aprendo le porte alla magia e alla tecnica artistica. «Lavoro con gli acquerelli e le polveri di pastello, che danno un effetto evanescente alle immagini. Il laboratorio di domenica sarà incentrato sul bianco, ricercando una giocosità e una manualità che spero possano affascinare i partecipanti. Lavoreremo su carte bianche, cercando possibili interpretazioni della favola». L’illustrazione diventa gioco, ma anche maggiore consapevolezza di sé. «Viviamo in mezzo a un continuo bombardamento di immagini» continua l’artista. «Ma non siamo abbastanza preparati a osservare con attenzione, a leggerle. Un illustratore è una persona abituata a osservare: pensa per immagini. Spero che questa capacità si possa insegnare. L’illustratore ha grande responsabilità verso ciò che accade intorno a lui. Sto facendo illustrazioni per una poetessa siriana che dedica il suo lavoro ai bambini del suo Paese: credo sia un dovere guardare a questi temi delicati. Cerco di insegnare al cuore di chi vuole guardare a ciò che accade intorno a noi ogni giorno». •

STE:MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok