23 gennaio 2021

Cultura

Chiudi

28.11.2020

Onore alle muse nel tempio dedicato a un culto immortale

GLI SPAZI. Una delle salette che al giorno d’oggi è adibita a bar: per gli Accademici Erranti questa zona fungeva da stalla per i cavalli L’ENTRATA. Il portale d’ingresso sopra il quale campeggia la targa del diciassettesimo secolo con il motto latino degli Erranti IL FOYER. Il Ridotto rococò: l’affresco che si può ammirare sul soffitto è opera di Francesco Zugno, che fu allievo di Giambattista Tiepolo
GLI SPAZI. Una delle salette che al giorno d’oggi è adibita a bar: per gli Accademici Erranti questa zona fungeva da stalla per i cavalli L’ENTRATA. Il portale d’ingresso sopra il quale campeggia la targa del diciassettesimo secolo con il motto latino degli Erranti IL FOYER. Il Ridotto rococò: l’affresco che si può ammirare sul soffitto è opera di Francesco Zugno, che fu allievo di Giambattista Tiepolo

Le prime costruzioni risalenti al 1600, la nuova sala inaugurata nel 1810. Fin dalle origini il ballo, la scherma, l’equitazione, la matematica, la filosofia, naturalmente la musica: le arti coltivate, difese e valorizzate nel massimo teatro cittadino. Il Teatro Grande: di certo fra i simboli motivo d’orgoglio della città di Brescia.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok