06 agosto 2020

Cultura

Chiudi

29.11.2019

Ponte San Marco: Concerto d’Inverno con Ottetto tedesco

Philharmonisches Oktett Berlin: l’8 dicembre a Ponte San Marco
Philharmonisches Oktett Berlin: l’8 dicembre a Ponte San Marco

Il Concerto d’Inverno dell’8 dicembre – Festa dell’Immacolata – nella chiesa di Ponte San Marco – Calcinato è da trentadue anni un appuntamento prestigioso e attesissimo e anche quest’anno proporrà musicisti di grande interesse e fama, con l’Ottetto dei Berliner Philharmoniker: ma c’è una novità importante, che gli organizzatori vogliono sottolineare perché per la prima volta l’appuntamento con la musica non sarà serale la pomeridiano, con inizio alle 18 e questa scelta verrà mantenuta per tutte le prossime edizioni della manifestazione. Questa iniziativa, lo ricordiamo, ha anche uno scopo benefico e infatti i suoi proventi – l’ingresso per il pubblico è gratuito, verranno raccolte come sempre libere offerte – andranno alla Cooperativa Raphaël. Il Philharmonisches Oktett Berlin è una formazione di archi e fiati costituita da Daishin Kashimoto e Romano Tommasini ai violini primo e secondo, Amihai Grosz alla viola, Christoph Igelbrink al violoncello e Janna Saksala al contrabbasso cui si aggiungono Stephan Dohr al corno, Wenzel Fuchs al clarinetto e infine Mor Biron al fagotto. Fondato più di settant’anni fa, l’Ottetto è costituisce la prima associazione da camera della filarmonica berlinese ad apparire in tutte le principali città europee. A Ponte San Marco la formazione proporrà per l’occasione, di Hugo Kaun, l’Ottetto in Fa Maggiore op. 34 e nella seconda parte l’ Ottetto in fa maggiore D 803 di Franz Schubert. Come sempre, nell’intervallo fra i due tempi del concerto, verrà consegnato il premio «Mauro Ranieri» intitolato al musicista tragicamente scomparso nel 1995 e fratello del violista bresciano Luca, direttore artistico della manifestazione: il premio verrà consegnato appunto nelle mani dei musicisti dell’Ottetto berlinese. IL CONCERTO d’Inverno è un appuntamento che ha visto partecipare musicisti d’ottimo livello: ad esempio all’edizione 2015 suonarono a Ponte San Marco i Cameristi dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con Fabio Biondi al violino, l’anno successivo la Filarmonica del Festival pianistico internazionale di Brescia Bergamo, per l’occasione guidata da Luca Ranieri; nel 2017 il Concerto d’Autunno compiva trent’anni e per l’occasione si svolse al Teatro Grande di Brescia con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Fabio Luisi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok