07 giugno 2020

Cultura

Chiudi

23.03.2020

#Reagiamoallapaura con Beatrice Faedi

Beatrice Faedi: fra i protagonisti dell’iniziativa di www.bresciaoggi.it
Beatrice Faedi: fra i protagonisti dell’iniziativa di www.bresciaoggi.it

Andrea Turla È Beatrice Faedi la nuova protagonista dell’iniziativa di www.bresciaoggi.it, dal mantra #Reagiamoallapaura. «Musica dalla camera», ma non solo musica per l’iniziativa del nostro giornale. L’attrice bresciana offre un estratto da «Le città invisibili» di Italo Calvino. Un contributo prezioso per i lettori di Bresciaoggi, desiderosi di nutrirsi di arte anche in questi giorni difficili, coi teatri di tutta Italia inevitabilmente inaccessibili. Una scatola magica, un regalo da scartare nelle giornate silenziose come la mattina di Natale, ma cariche di un’attesa per nulla gioiosa: «Magicbox - ascolta, ti sento» arriva con Beatrice Faedi ogni giorno su Facebook, condividendo pagine di letteratura e poesia. «L’idea era nata per mantenere un filo diretto con il mio lavoro di educatrice teatrale a Somebody Teatro, progetto di teatro sociale - racconta Faedi -. Ai partecipanti manca molto il nostro laboratorio settimanale». Magicbox, creato il 13 marzo, ha registrato un boom di iscrizioni. «Così ho deciso di rendere la pagina accessibile a tutti. Per essere aggiunti chiedo però di mandarmi un messaggio in privato: preferisco evitare inviti a catena e persone che accettano automaticamente». LA PAGINA è interattiva: si può richiedere la lettura dei propri brani preferiti, purché siano di una lunghezza adeguata: «Per esempio, se desiderate che venga letta Anna Karenina di Tolstoj, dovete scegliere voi il brano che volete sentire - chiarisce Faedi -. Mi scrivono in tantissimi: è diventato una sorta di salotto letterario». L’iniziativa si rivolge ad adulti e bambini, con una scaletta giornaliera: alle 10 letture per l’infanzia, alle 11.30 letteratura, alle 17 l’ora del tè con le scelte del pubblico, alle 18.30 poesia all’imbrunire. Da lunedì è nata la rubrica «Ospiti in arrivo», prevista alle 15, con le voci di amici e teatranti ad arricchire il palinsesto. «Certo, con la platea diventa tutto più interessante - ammette Faedi - ma la lettura ad alta voce è preziosa. Ti dà la possibilità di entrare in confidenza con la bellezza, intesa non come “ah, che bello”, ma come apparato di sfumature del bello, anche il bello che ti destabilizza». Se la quarantena potrebbe illuderci di essere bestie cui bastano cibo e sonno, Magicbox ci ricorda che siamo «Bestie di gioia», come recita la raccolta di poesie di Mariangela Gualtieri. Finora sulla pagina hanno trovato voce Elsa Morante, Daniel Pennac, Virginia Woolf, «Alla luna» di Leopardi, «La sera fiesolana» di d’Annunzio e molti altri autori passati e presenti. Grandi e piccini hanno ascoltato le favole di Gianni Rodari, gli scioglilingua di Toti Scialoja, le filastrocche di Roberto Piumini. Non è mancata «Itaca» di Costantino Kavafis, nella speranza di ritornare presto a casa: non la nostra ma quella, più grande, dell’umanità. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok