24 maggio 2019

Cultura

Chiudi

18.04.2019

Ripartire da «Zero» Viaggio esistenziale infine consapevole

«Qualche anno fa ero molto diverso da ciò che sono ora. La mia mente era piena di paure, sul cuore pesavano le macerie di sogni infranti (…). Nel giro di una settimana le mie certezze erano state spazzate via e io mi ero trovato a zero». Momenti cruciali nella storia personale, punti di svolta che richiedono una decisione. Che fare quando tutto sembra crollare? Ha trovato una risposta nella scrittura Davide Angelo Oldani, classe 1983, cremonese, che attraverso il blog passengerzero.net ha fatto del viaggiare una forza propulsiva in grado di sovvertire le negatività del quotidiano, a contatto con culture e luoghi capaci di arricchire il viaggiatore. Un’esperienza che oggi è diventata un libro dal titolo «Zero. In cammino per una nuova pagina», presentato al Circolo Base di Palazzolo e al Circolo Il Viandante di Corte Franca, stasera alle 20.30. Insegnante laureato in filosofia, Davide racconta «la storia di una perdita, di un viaggio meraviglioso e dell’incontro più prezioso che un uomo possa sperare di fare: quello con se stesso». Perso il lavoro e terminata una relazione sentimentale, ha deciso di mettersi in viaggio verso il Cammino di Santiago de Compostela. La crisi esistenziale si trasforma in un’esperienza di formazione, lungo un percorso fisico e interiore che, tra difficoltà fisiche e profondi interrogativi, lo porterà a diventare un uomo diverso, più consapevole. Al chilometro zero del Cammino l’orizzonte diventerà una pagina bianca su cui una mano invisibile disegnerà i tratti di un uomo maturo, passo dopo passo, incontro dopo incontro, in un rispecchiamento tra i valori più intimi e la scoperta della bellezza del mondo con uno zaino sulle spalle. •

STE.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok