21 luglio 2019

Cultura

Chiudi

21.02.2019

Una casa museo e migliaia di pezzi

¬ Ciò che colpisce della casa, è quel fascino romantico e un po’ crepuscolare dei salotti borghesi colmi di preziosità acquistate, collezionate ed esposte in bella mostra. Tutto è ordinato, familiarmente disposto sui tavoli, sulle cassepanche, sulle mensole dei camini, sui bauli, sulle pareti intonacate. Il senatore Ugo da Como acquistò la rocca di Lonato del Garda, nel Bresciano, nel 1906 a un’asta pubblica, trasformando l’adiacente casa dei podestà veneziani in sua residenza estiva, ora sede della Fondazione Ugo da Como che, dopo aver catalogato le collezioni dell’avvocato, ne ha fatto una delle case-museo più ricche d’Italia. Il patrimonio, distribuito nelle 21 sale, comprende 250 dipinti dal ’500 all’800, 270 ceramiche, 480 ferri battuti, 50 utensili in rame, vetri soffiati, peltri, vasi, ritratti miniati, lampade liberty, cassettoni bergamaschi, spegni-candele, stampe, sculture lignee e 52.000 libri fra i quali 470 manoscritti, 397 incunaboli, 2500 cinquecentine. Tra le chicche: uno dei libri più piccoli al mondo, mm.15 x 9, 215 minipagine stampate nel 1896 a Padova con una lettera che Galileo Galilei inviò nel 1615 alla granduchessa Cristina di Lorena. Ad ambienti un po’ solenni come la Sala Antica, ne seguono altri più intimi come il salottino della padrona di casa Maria Glisenti con le pareti azzurre ingentilite da specchi. La Biblioteca è in un edificio che il senatore fece costruire in giardino nel 1923 in stile quattrocentesco. La sala è rivestita da una boiserie di un coro monastico seicentesco, allineati sugli scaffali oltre 4000 volumi della letteratura classica.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok