20 gennaio 2021

Lombardia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.01.2021

Recovery, Rolfi:
Agricoltura ha
fondi ridicoli

L'assessore regionale Fabio Rolfi
L'assessore regionale Fabio Rolfi

“L’agroalimentare italiano vale 540 miliardi di euro l’anno. Per l’agricoltura nel recovery plan sono disponibili 1.8 miliardi. Praticamente lo 0.3 per cento del valore delle filiere. Poco più di niente. Sarebbe opportuno sapere se Teresa Bellanova ricopre ancora il ruolo di ministro dell’agricoltura, perché l’abbiamo sentita parlare di rimpasti, di ruoli, di liti tra partiti di governo, ma non ha saputo interpretare le istanze delle aziende agricole italiane. Non vorremmo scoprire che l’atteggiamento del ministro nelle ultime settimane sia stato un boomerang per il comparto che dovrebbe rappresentare”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Fabio Rolfi. “Il recovery deve essere un’occasione per aprire le porte del futuro al settore primario. La Lombardia è la prima regione agricola d’Italia e siamo stati i primi a inviare al governo un documento con le priorità: innovazione e sostenibilità, con progetti di visione a lungo termine. È chiaro che l’esecutivo deve dirci se l’agricoltura è ancora in cima alla lista dei temi o se la ritiene un settore marginale” aggiunge Rolfi. “La Lombardia ha 45.000 aziende agricole che chiedono pragmatismo, velocità d’esecuzione, abbattimento della burocrazia. La chiusura del comparto della ristorazione, dei bar e degli hotel ha causato il crollo dei prezzi per molte filiere produttive e difficoltà per agricoltori e allevatori. Non possiamo ottenere solo una pacca sulla spalla anche in ambito di recovery” conclude l’assessore.

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1