19 gennaio 2020

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

06.12.2019

Cuore e umanità ci hanno aiutato

In meno di un anno è la seconda volta che mi ritrovo a scrivere una lettera a un reparto degli Spedali Civili di Brescia; non senza esitazione, lo ammetto, dato che il cammino intrapreso da mio marito Sergio, e da me, nell’agosto del 2018 non ha purtroppo trovato meta felice. Nonostante questo non posso non ringraziare tutto il personale medico, infermieristico, le operatrici socio-sanitarie, del reparto Trapianto Midollo Osseo Adulti, per la competenza e la professionalità dimostrata, la disponibilità ad accogliere le nostre perplessità, le nostre paure o richieste, l’umanità con la quale ci hanno accompagnato in questo ultimo anno. In momenti come questo dove la malattia viene a distruggere i progetti per il futuro, e le sicurezze che pensavi di aver raggiunto ti crollano addosso, l’aver trovato medici, infermieri e infermiere di straordinaria competenza, ma soprattutto di cuore e di grande umanità è stato fondamentale. La consapevolezza che il trapianto non sarebbe stato un percorso facile e privo di ostacoli non c’è stata mai nascosta, ma la cura e l’incoraggiamento con cui siamo stati accompagnati lungo tutto il tragitto è stata ammirevole. Molti sono stati i momenti difficili e la speranza di farcela in certe fasi della malattia è venuta meno, ma abbiamo sempre trovato l’appoggio dei medici e di tutto il personale e questo ci ha aiutato a rimboccarci le maniche e ad andare avanti. Visi sorridenti, mani accoglienti ci hanno sorretto, rincuorato e incoraggiato; parole chiare e competenti hanno accompagnato le nostre paure e speranze. Vorrei perciò ringraziarvi ad uno ad uno perché siete davvero persone speciali. Grazie dottor Malagola, dottor Morello, dottor Turra, dottor Polverelli, dottoressa Zollner, dottoressa Gandolfi, professor Russo. Grazie Emanuela, Marina, Vera, Chiara, Alessio, Emiliana, Concetta, Roberta, Sandra, Monica, Alice, Luca Michela. Grazie Anna Maria, Carmela, Delfina, Mihaela, Adina, Alessandra, Michela. Ancora grazie di cuore. Paola Usardi MOGLIE DI SERGIO ZANINI

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1