26 maggio 2020

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

26.03.2020

Grazie a chi è in prima linea

Egregio direttore, in questi giorni, in cui tutti noi dobbiamo rimanere a casa per evitare il diffondersi del contagio, possiamo riscoprire valori e passatempi, che avevamo dimenticato. Ma in questa occasione abbiamo anche potuto riscoprire il ruolo delle varie reti televisive, che ripetutamente ci hanno ricordato le linee di comportamento da seguire. Ma non solo, attraverso diversi interventi di virologi ed esperti, che ci hanno confermato che ci trovavamo di fronte a un nemico invisibile, il Coronavirus, abbiamo compreso che, solo stando distanti, ma vicini, riusciremo a superare anche questa emergenza, certamente la più grave ed insidiosa dal dopoguerra. Abbiamo anche preso coscienza del prezioso e infaticabile di tanti operatori sanitari, medici, infermieri, farmacisti unitamente ai tanti volontari ed ai militari, che sul campo hanno creato le condizioni, per poter rivedere la luce dopo il tunnel. Per questo anch’io desidero pubblicamente ringraziarli per quel che hanno fatto per noi. Luigi Cavalieri

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1