05 dicembre 2019

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

27.10.2019

Infopoint e ruolo della Provincia

Gentile direttore, in riferimento all’articolo pubblicato il 25 ottobre su Bresciaoggi, desidero precisare che gran parte dei contenuti, comprese alcune dichiarazioni virgolettate attribuitemi, sono completamente difformi da quanto riferito nel corso dell’incontro con alcuni rappresentanti di testate giornalistiche locali a cui ha presenziato il vostro collaboratore Luciano Scarpetta. Le mie parole su questo argomento di stretta attualità erano tese al rappresentare la volontà di «fare squadra» tra amministrazioni locali, associazioni degli operatori, consorzio Garda Lombardia e Provincia di Brescia, al fine di gestire al meglio questo momento di transizione e far sì che la rete degli uffici informazioni turistiche possa essere pienamente rispondente alle esigenze del territorio. Tutto ciò senza mai esprimere considerazioni meno che lusinghiere per l’attività svolta fino ad oggi dal personale degli uffici e dalle diverse organizzazioni, pubbliche e private, già attive nel settore. Nello specifico: «riusciremo a garantire un servizio migliore di quello offerto dalla Provincia», è una affermazione mai espressa dal sottoscritto, ed è totalmente difforme dal mio pensiero, che è rivolto invece alla necessità di un dialogo costruttivo e celere affinché il servizio offerto agli ospiti del lago sia sempre adeguato alle necessità del territorio, con il contributo di tutti i soggetti interessati. Rimarco infine, come già fatto nel corso della conferenza stampa, la piena sintonia tra la Provincia di Brescia e la nostra organizzazione, da sempre protagonisti a tutti i livelli di una collaborazione reale ed estremamente efficace, a beneficio della comunità locale e del turismo bresciano e gardesano. Luigi Alberti PRESIDENTE CONSORZIO LAGO DI GARDA LOMBARDIA (n.s.) Bresciaoggi rivendica la fedeltà dell’articolo ai contenuti della conferenza stampa. Il presidente Alberti ha ragione su una cosa: le dichiarazioni virgolettate nella titolazione non sono sue, ma esprimono il parere di altri autorevoli e prestigiosi operatori turistici del Garda dalle nostre pagine e quelle di altre testate hanno espresso il loro parere negativo sul marketing territoriale della Provincia e sulla decisione di chiudere gli infopoint.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1