23 gennaio 2020

Lettere

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

27.10.2019

Le guerre non si fanno coi fucili

Egregio direttore, vorrei replicare all’sms apparso su Bresciaoggi il 18 ottobre a firma del sig. G.F. Salò inerente la pace nel mondo e la fabbrica d’armi Pietro Beretta di Gardone Valtrompia. Dopo un’attenta e personale analisi del contenuto di suddetto sms, mi pare di capire che il sig. G.F. avrà pure dei nobili ideali per esempio la pace nel mondo, ma ahimè pecca di conoscenza, perché secondo me, poco informato riguardo alla fabbrica di armi Beretta. Innanzitutto, vorrei ricordare che la Beretta oltre ad essere una antica (1526) e gloriosa fabbrica d’armi, fiore all’occhiello dell’industria bresciana e oserei dire mondiale; da lavoro a migliaia di persone/famiglie, e grazie alla Beretta noi Italiani ci siamo distinti alle olimpiadi (specialità tiro a volo); tanto che anche nel resto del mondo, la metà dei tiratori ha per le mani un fucile Beretta, per non parlare delle tante numerose generazioni di cacciatori/tiratori che ha usato oppure usa ancora oggi, come il sottoscritto, un fucile Beretta, ah dimenticato, e le nostre forze dell’ordine? Carabinieri, Polizia, Forestali, Guardia di Finanza ecc. ecc.? Beretta! Guardi sig. G.F. di Salò, io ho 41 anni e dai tempi delle medie e superiori poi ci spiegavano che le guerre oggi si fanno col computer, ne è un esempio le cosiddette bombe-intelligenti, i missili e l’armamento nucleare! Le guerre non si fanno con i fucili, troppo dispendio di persone, una bomba H di potenza 10 volte superiore a quella di Hiroshima e il mondo fu!!! Ahimè!!! Quindi a conti fatti sig. G.F. di Salò davvero ne è ancora convinto che chiudendo la Beretta ci sarà la pace nel mondo? Secondo me no! È come se volessimo chiudere le fabbriche di automobili, perché ci sono troppi incidenti stradali; se uno affermasse una simile sciocchezza sarebbe da internare in una clinica per malati mentali! L’arma non uccide, è chi tira il grilletto che uccide! Se uno è ubriaco o drogato è lui che uccide non l’auto! Diego Bianchi CACCIATORE E TIRATORE DA 4 GENERAZIONI

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1