24 ottobre 2020

Spettacoli

Chiudi

21.03.2020 Tags: Teatro

APPLAUSI E SIPARIO ADDIO SCARAMELLI

Ermes Scaramelli con Edi Gambara: assieme a Borsoni e Mezzadri fu tra i fondatori della LoggettaErmes Scaramelli aveva lavorato anche con Dario Fo e Albertazzi
Ermes Scaramelli con Edi Gambara: assieme a Borsoni e Mezzadri fu tra i fondatori della LoggettaErmes Scaramelli aveva lavorato anche con Dario Fo e Albertazzi

Anna Castoldi Si spegne anche l’ultima luce, non seguono applausi né inchini: solo il saluto e il ricordo, affettuoso, di chi ha conosciuto Ermes Scaramelli, grandissimo attore bresciano morto ieri, a 89 anni, di Coronavirus. Con lui se ne va un frammento della storia di Brescia: nel 1961 fu tra i fondatori della Compagnia della Loggetta, esperimento teatrale che avrebbe attirato critici e appassionati da tutta Italia. Al fianco di Renato Borsoni e Mina Mezzadri, Scaramelli visse da protagonista la vorticosa stagione teatrale del Dopoguerra. Da Molière a Pirandello, da Büchner a Brecht, passando per Eschilo, Beckett, Svevo, Scabia: nella tranquilla provincia bresciana irrompeva il teatro d’avanguardia. Il gruppo curò allestimenti originali di forte impegno sociale, tra cui «Lettere a un sindaco», «L'obbedienza non è più una virtù» e «Brescia 1920». L’esperienza della Loggetta sarebbe confluita nel primo teatro stabile della città: il Centro Teatrale Bresciano, fondato nel 1974 da Borsoni. In quella nuova avventura Scaramelli fu attore di punta: nella sala in Santa Chiara, già nido della Loggetta, recitò sotto la guida di Massimo Castri, uno dei primi registi a collaborare con il Ctb. Negli anni successivi nuovi nomi e nuovi stimoli reclamano il talento dell’attore: Dario Fo e Giorgio Albertazzi sono due dei grandi artisti che conobbero e apprezzarono Scaramelli. A Brescia torna per recitare, di nuovo al Ctb, con i registi Cesare Lievi, Sara Poli, Sandro Sequi: è un attore magistrale, di formazione classica e sensibilità moderna, di cui colpiscono la splendida voce e l’incredibile presenza in scena. «Il suo ricordo non è legato solo al talento, ma anche al suo profilo umano» sottolinea Gigi Cristoforetti, direttore di Fondazione nazionale della danza - Aterballetto. Cristoforetti ha iniziato la sua carriera al Ctb, dove ha conosciuto Scaramelli: «Ha saputo circondarsi di simpatia. Ricordo le cene che seguivano gli spettacoli: una persona di grande classe, con una forte personalità e un profondo senso dello humour. Aveva un taglio ironico e intelligente nel suo modo di vedere le cose; per i giovani attori era un punto di riferimento gentile e accessibile». Come attore Scaramelli apparve sul grande e sul piccolo schermo; come regista portò in scena «La lezione» di Ionesco, accompagnato dai brani del compositore bresciano Antonio Giacometti insieme al chitarrista Giulio Tampalini e all’arpista Francesca Tirale. Il sodalizio con Tampalini continuò in numerosi recital-concerto per voce e chitarra, molti dedicati a Garcia Lorca, altri sulle poesie d’amore. Oggi il teatro Santa Chiara è stato ribattezzato Mina Mezzadri, in onore di una delle prime registe donne d’Italia e in ricordo di quella Compagnia. Uno dei più noti spettacoli della Loggetta si intitola «Dietro il ponte c’è un cimitero»: racconta la Prima Guerra Mondiale attraverso le lettere dei soldati. In questa guerra un attore è caduto, ma forse dietro quel ponte c’è qualcosa: una parola, un ricordo, molto più di un cimitero. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok