04 agosto 2020

Spettacoli

Chiudi

18.01.2020

Luì e Sofì, un bagno di piccoli fan per la prima sul grande schermo

«La vendetta del signor S» è il primo film della coppia di youtuber di «Me contro Te» Luì e SofìPiccoli fan in trepidante attesa
«La vendetta del signor S» è il primo film della coppia di youtuber di «Me contro Te» Luì e SofìPiccoli fan in trepidante attesa

A nulla sono serviti gli avvertimenti della vigilia da parte degli organizzatori: mentre la sala per la proiezione delle 17.30 strabordava di bambini in spasmodica trepidazione, davanti all’ingresso della multisala Oz in via Sorbanella un serpentone di piccoli fan aspettava con pari entusiasmo l’arrivo di Luì e Sofì, alias i Me contro Te, per la prima bresciana del loro esordio al cinema. Altro che Checco Zalone, altro che Richard Gere. «Me contro Te – la vendetta del Signor S» ha fatto registrare il sold-out in sala e un vagone di entusiasmo che i due protagonisti, Luigi Calagna e Sofia Scalìa, probabilmente nemmeno avrebbero immaginato solo cinque anni fa, quando per gioco caricarono il primo video su YouTube. L’espressione stralunata di Luigi e il tenero volto arrotondato di Sofia evidentemente funzionano alla grande: il contratto con Disney Channel, la serie tv che li vede protagonisti nel 2017, un game show tutto loro e, adesso, l’esordio sul grande schermo. «Questo, ragazzi - racconta Luì ai fortunati che sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto - è sicuramente il giorno più importante della nostra vita. Non avremmo mai immaginato che le nostre avventure sarebbero arrivate al cinema». È invece più fiabesco l’approccio ai piccoli fan di Sofì, un po’ eroina e un po’ mamma negli occhi commossi dei bambini, che fa leva sui «topoi» che sono valsi loro centinaia di migliaia di visualizzazioni e ben 4,5 milioni di iscritti al canale YouTube: «Lo sapete chi è il nostro nemico, vero? - chiede la 22enne di Partinico (Luigi di anni ne ha 27) - Si tratta, ovviamente, del Signor S, che ha provato a toglierci di mezzo con i suoi loschi piani, ma che fortunatamente siamo riusciti a sconfiggere». Per la delusione dei bambini presenti, la comparsata dei Me contro Te si limita al saluto di rito e al «selfie» collettivo, giusto qualche minuto di ebbrezza in uno di quei pomeriggi che fanno esplodere di gioia i bambini. IL «TEAM TROTE», così è stata soprannominata la schiera di fan di Luì e Sofì, di lasciar andare i loro beniamini non ne vuole proprio sapere: dopo il «saluto della trota», i bambini vorrebbero sommergere in un abbraccio infinito il duo siciliano, che si reca verso i mini-van dai vetri oscurati in attesa di ripartire alla volta di nuove avventure. E la folla di piccoli appostata fuori dal cinema? Si vede e si sente di tutto: cori, pianti di commozione e pianti isterici di chi a malapena è riuscito a scorgere Luì e Sofì, proteste dei genitori all’indirizzo degli organizzatori per via della comparsata considerata troppo breve. Questo, da sempre, smuovono i volti della televisione. Luì e Sofì si fanno commuovere, escono dal mini-van per un ultimo saluto ai fan bresciani, e ripartono alla volta di nuove avventure contro il misterioso Signor S. Questo, perlomeno, nell’immaginazione di chi si è emozionato con i ragazzi ieri pomeriggio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Vincenzo Spinoso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok