23 agosto 2019

Spettacoli

Chiudi

01.07.2019

Un «Inganno perfetto» con Mirren e McKellen

Helen Mirren
Helen Mirren

Arriverà nelle sale italiane il 5 dicembre, «L’inganno perfetto», il drama targato New Line Cinema che vede insieme per la prima volta sul grande schermo la premio Oscar Helen Mirren («The Queen») e Ian McKellen («Il Signore degli Anelli: La compagnia dell’anello», «Gods and Monsters»), già candidato a due premi Oscar. Il trailer del film, girato a Londra e Berlino, è stato appena rilasciato. Bill Condon, lo sceneggiatore vincitore dell’Oscar per «Demoni e dei», dirige e produce il film da una sceneggiatura di Jeffrey Hatcher («Mr.Holmes-Il mistero del caso irrisolto»), tratta dall’acclamato romanzo di Nicholas Searle. Il genio della truffa Roy Courtnay (McKellen) non riesce a credere alla propria fortuna quando incontra online la benestante vedova Betty McLeish (Mirren). Mentre Betty gli apre le porte di casa e della sua vita, Roy rimane sorpreso scoprendosi affezionato alla donna: una truffa veloce e rapida si trasforma in un percorso da funambolo, il più infido della sua vita. Tra i protagonisti di «L’inganno perfetto» anche Russell Tovey (serie TV «Quantico») e Jim Carter (serie TV «Downton Abbey»). Greg Yolen affianca Condon come produttore. I produttori esecutivi sono Richard Brener, Andrea Johnston, Aaron L. Gilbert, Jason Cloth, Anjay Nagpal, Jack Morrissey e Nick ÒHagan. Nella squadra dietro le quinte, il direttore della fotografia Tobias Schliessler («La bella e la bestia», «Mr. Holmes-Il mistero del caso irrisolto») e lo scenografo John Stevenson (candidato Bafta, «Burton and Taylor»), al montaggio Virginia Katz.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok