24 ottobre 2020

Spettacoli

Chiudi

21.02.2020 Tags: Teatro

Con la stella Vanessa Incontrada al Bonoris una serata splendente

Gabriele Pignotta e Vanessa Incontrada:  i due attori protagonistiVanessa Incontrada domenica sul palco del Bonoris di Montichiari
Gabriele Pignotta e Vanessa Incontrada: i due attori protagonistiVanessa Incontrada domenica sul palco del Bonoris di Montichiari

«Scusa sono in riunione... ti posso richiamare?». La scusa con la quale spesso liquidiamo interlocutori sgraditi via cellulare, è il titolo della divertente e fortunata commedia scritta da Gabriele Pignotta, anche regista e interprete, affiancato da Vanessa Incontrada, in scena al Teatro Bonoris di Montichiari domenica alle 21. LA VICENDA racconta di ex compagni di università, «portatori sani di fallimenti e precarietà sentimentali», che per una circostanza particolare si rincontrano ormai quasi quarantenni. Logorati da una vita quotidiana troppo frenetica, nevroticamente stressante, scandita dall’immancabile suono del cellulare, si ritrovano a confrontarsi, a raccontarsi le reciproche inquietudini. E a fare i conti con i loro sogni e la rampante realtà contemporanea, nella quale ciascuno pensa e vive per sé, senza rapporti autentici e soddisfacenti, sottoposti alla tirannide della tecnologia, dell’apparenza, del tornaconto. Ma detto tra fresche risate, satira graffiante senza eccedere, elettrizzante ironia. La «rimpatriata» si rivelerà poi una trappola, architettata da un personaggio misterioso che li costringerà a vivere situazioni inaspettate, divertenti, con un finale a sorpresa dove tutto forse può ricominciare. GIÀ RECORD di incassi quando esordì nel 2009, la pièce che fin dalla sua prima rappresentazione «mi rivelò con la risposta entusiastica del pubblico la sua potenza e la possibilità di un successo duraturo», come dice l’autore, è stata ripresa dopo che Pignotta si è fatto un nome e ha potuto così puntare «a un cast da Champions League». A COMINCIARE dalla Incontrada, che «con la sua vitalità, la sua energia, la popolarità intesa come capacità di arrivare immediatamente al pubblico, con invidiabile capacità empatica, dà una carica ancora più esplosiva all’affiatata compagnia». In scena con lei anche i convincenti Fabio Avaro, Nick Nicolosi e Siddhartha Prestinari. Pignotta individua gli ingredienti alla base dello straordinario successo nella «scrittura congegnata per far ridere, e su una struttura drammaturgica che racconta i nostri tempi, il declino dei programmi Tv, la degenerazione per cui siamo disposti a ogni compromesso per un po’ di visibilità. La commedia di situazione si trasforma poi in commedia degli equivoci che agguanta sempre il pubblico, il quale si immedesima naturalmente con i personaggi in scena, che rappresentano diverse categorie di persone, ed è indotto ridendo a fare più di una riflessione». LA COPPIA Incontrada-Pignotta è ben collaudata ed è l’asse portante di quella che si può considerare a tutti gli effetti una trilogia, della quale fanno parte anche il successo teatrale di «Mi piaci perché sei così» e quello cinematografico di «Ti sposo ma non troppo», sempre firmati dal drammaturgo e regista romano autore della travolgente commedia in scena a Montichiari. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Milena Moneta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok