23 novembre 2020

Spettacoli

Chiudi

21.10.2020 Tags: Cinema

Herzog racconta Chatwin: un’amicizia oltre il cinema

Il regista Werner Herzog
Il regista Werner Herzog

Due uomini, due miti appaiati sul grande schermo del cinema Nuovo Eden nel film «Nomad. In cammino con Bruce Chatwin» di Werner Herzog. Il primo, Werner Herzog appunto, è un mito vivente del cinema; il secondo, Bruce Chatwin, è vivo nella mente e nel cuore di intere generazioni di lettori che hanno divorato i suoi racconti di viaggio. Due geni uniti da un profondo rapporto di amicizia e dal gusto dell’avventura, si incarni essa nel cinema o nella scrittura: e la loro è una specie di simbiosi intellettuale documentata dal cinema che, quando si configura come «l’arte di far vedere», trascende la sua natura di ricerca e reportage per diventare pura e vertiginosa finzione della mente. Herzog, convinto come l’amico scrittore che «il mondo si rivela a chi lo attraversa a piedi credendo nel potere del cammino», si è messo sui passi di Chatwin per cercare di catturare l’anima del mondo e, strada facendo, ha messo a punto con l’ausilio di materiali vari, come fotografie e riprese di Chatwin, interviste a persone che l’hanno conosciuto come la moglie Elizabeth, a studiosi, esperti e ricercatori di mezzo mondo, un penetrante ritratto dello scrittore e nello stesso tempo un’acuta e originale lettura critica della sua opera. E, en passant, con rara sagacia, ha citato e rivisitato il proprio cinema: magnifica la sequenza in cui mostra a Chatwin le riprese di «Cobra verde» sulle Coste dell’Africa Occidentale, movimentate dal solito Kinski furioso che strapazza le comparse – giovani donne soprattutto – di colore. E furono le ultime immagini viste da Chatwin che morì poco dopo, distrutto dall’Aids. «Nomad», arricchito da un intrigante substrato antropologico e filosofico, è un film che suggerisce piste inedite per far viaggiare la mente, mostrando il potere del cammino e dell’immagine. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.B.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok