23 gennaio 2021

Spettacoli

Chiudi

25.11.2020 Tags: Musica

Julia Bardo, echi di fragilità dalle nebbie di Manchester

Giulia Bonometti, in arte Julia Bardo: da tempo vive a Manchester
Giulia Bonometti, in arte Julia Bardo: da tempo vive a Manchester

L’aria di Manchester fa bene alle ispirazioni e la musica ne trae straordinario giovamento. Già manifestata pubblicamente qualche mese fa all’indomani dell’uscita dell’Ep intitolato «Phase», la nuova immagine pubblica di Giulia Bonometti, in arte Julia Bardo, plasmata anche dalle precedenti esperienze come voce di Own Boo, Fauves, poi con lo pseudonimo di Tight Eye e più di recente nelle atmosfere indie-albioniche dei Working Men’s Club, torna a stagliarsi con onirico stile retrò nel singolo «It’s Okay (To Not Be Okay)», in circolo su Youtube amplificato dal video catodico-analogico diretto da Hannah Cobb. Fuori sotto l’egida di Wichita Recordings, il brano fluttua su toni pop e aggraziati riverberi psichedelici che evocano il viaggio introspettivo della stessa cantante bresciana, trasferitasi ormai da anni proprio a Manchester. «Può essere difficile accettare una certa situazione che stiamo vivendo, accettare noi stessi e apprezzare chi siamo... A volte ci sentiamo bloccati nello stesso cerchio di pensieri negativi. Va bene non essere perfetti. Va bene non sentirsi bene. Va bene essere diversi. Va bene essere chi siamo». Sognante e graffiante, influenzato da Nancy Sinatra e Angel Olsen, Pj Havey e Shaon Van Etten, passando per Velvet Underground ed echi di Piper Club (con Patty Pravo nel cuore), la musica di Julia Bardo «deve parlare di come guarire le ferite che mi porto dentro. Mi sono sempre sentita sola e sono sempre stata molto emotiva: sentimenti e sensazioni di cui le mie canzoni continuano a nutrirsi. È come un’onda, quando mi sento ispirata scrivo ed è sempre un’evoluzione». Young hearts run free: disco all’orizzonte, fra magnetiche penombre e nuova luce. Elia Zupelli spettacoli.cultura@bresciaoggi.it

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok