26 gennaio 2021

Spettacoli

Chiudi

25.11.2020 Tags: Musica

La fanciulla del West, Puccini viaggia in rete

Il baritono Devid Cecconi: toccherà a lui interpretare il ruolo dello sceriffo Jack RanceIl soprano Rebeka Lokar: a lei la parte dell’affascinante Minnie
Il baritono Devid Cecconi: toccherà a lui interpretare il ruolo dello sceriffo Jack RanceIl soprano Rebeka Lokar: a lei la parte dell’affascinante Minnie

Da uno spettacolo virtuale all’altro. In attesa che tornino i giorni degli applausi dal vivo e dei teatri pieni. Continua la programmazione in streaming della stagione di OperaLombardia. Dopo il Werther di Massenet trasmesso dal Teatro Grande e dopo la Zaide di Mozart andata in onda dal Sociale di Como, questa sera alle 20.30, collegandosi attraverso il sito www.operalombardialive.it, sarà possibile assistere in diretta al recital che proporrà i brani più famosi de La fanciulla del West di Giacomo Puccini, trasmesso dal Teatro Fraschini di Pavia. IL RECITAL ha la durata di circa un’ora e ha come interpreti il soprano Rebeka Lokar nell’unico personaggio femminile del capolavoro pucciniano, naturalmente l’affascinante e volitiva Minnie, che avrà accanto a sé il tenore Angelo Villari nel personaggio di Dick Johnson, alias Ramerrez; infine il baritono Devid Cecconi nel ruolo dello sceriffo Jack Rance. L’accompagnamento al pianoforte è realizzato da Valerio Galli, direttore d’orchestra che conosce profondamente le partiture pucciniane e che in questo caso sarà alla tastiera per la versione per canto e pianoforte dell’opera. La fanciulla del West è l’opera americana di Giacomo Puccini, che dopo un viaggio nel Nuovo Mondo nel 1907 decise di mettere in musica il dramma teatrale che aveva visto in scena a New York e che portava la firma di David Belasco. Erano tempi piuttosto burrascosi per la vita del maestro lucchese, che tra l’altro aveva dovuto affrontare le conseguenze della vicenda della giovane cameriera di casa Puccini Doria Manfredi, che si era suicidata dopo aver subito le accuse di Elvira, moglie del compositore. La Fanciulla del West andò in scena nel 1910 al Metropolitan di New York e fu un avvenimento di livello mondiale: basti pensare che a dirigere l’orchestra c’era Arturo Toscanini e che a cantare nel ruolo del personaggio del bandito Johnson c’era Enrico Caruso, accanto al soprano Emmy Destinn in quello della bella Minnie. COME DICEVAMO, questa sera non verrà trasmessa l’intera opera, ma naturalmente saranno presenti tutti i brani più significativi, eccettuati ovviamente quelli che vedono la presenza dei minatori, specialmente nell’atto iniziale dell’opera, dal quale è comunque proposta l’Introduzione cui seguiranno due duetti: quello fra lo sceriffo e la ragazza con «Ti voglio bene, Minnie» e quello fra il bandito e Minnie, «Mister Johnson, siete rimasto indietro». Dal secondo atto il duetto fra Rebeka Lokar e Angelo Villari «Un bacio, un bacio almen» e il terzetto «Vieni fuori, vieni fuor!». Dal terzo atto l’aria per cui La Fanciulla del West è famosa in tutto il mondo, «Ch’ella mi creda libero e lontano», mentre il bandito, che sta per essere impiccato, verrà salvato dall’impetuoso intervento dell’amata, garantendo un lieto fine al racconto. Il recital dedicato a La Fanciulla del West rimarrà disponibile online fino alle ore 24 di venerdì. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok