30 novembre 2020

Spettacoli

Chiudi

22.10.2020 Tags: Musica , Teatro

«Leviatano», paradosso vincente

Di Riccardo Tabilio l’opera che ha vinto la decima edizione di NdN
Di Riccardo Tabilio l’opera che ha vinto la decima edizione di NdN

Partendo da un grottesco e sconcertante fatto di cronaca degli anni Novanta, che ha dato il via a studi di psicologia sociale e ad una teoria della stupidità detta «Effetto Dunning- Kruger», Riccardo Tabilio, drammaturgo, regista e musicista trentino, ha scritto la pièce «Leviatano», già titolo dell’opera di Hobbes che usò il mostro come metafora dello stato e del settimo romanzo dello scrittore statunitense Paul Auster, cui si è ispirato. L’opera, che ha vinto la decima edizione di NdN, Network drammaturgia Nuova- Wonderland Festival, promossa da Residenza Idra, ricostruisce la storia di un uomo solo tra le rovine dell’America post-industriale mostrando, in controluce, la filigrana del mondo contemporaneo. LA VICENDA risale al 1995 quando un criminale improvvisato di 44 anni, dalla stazza che non poteva certo passare inosservata ((un metro e sessantotto per 125 chili), commise due rapine in due banche, convinto che il succo di limone sparso sul viso lo rendesse invisibile, una specie di inchiostro simpatico formato maquillage. Rimase sinceramente stupito quando i poliziotti si presentarono per arrestarlo. La storia non poteva non suscitare l’interesse degli studiosi sul paradosso della stupidità, che è inconsapevole, nasconde cioè a chi la possiede la sua stessa stupidità. Tabilio racconta la vicenda a partire dalle fonti giornalistiche e accademiche. La insegue e la interpreta, affondando lo sguardo nella stupidità – motore potente della Storia – e nelle sue origini. Il testo sarà affidato per una nuova messa in scena ad una compagnia italiana selezionata attraverso un nuovo bando di produzione comunicato prossimamente. •

M.MO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok