18 gennaio 2020

Spettacoli

Chiudi

04.12.2019

Aldebaran schiera Buratto, Capoferri e il Mascoulisse

Il Festival Aldebaran diretto da Domenico Clapasson ospita questa sera alle 20.45, nel Teatro «Torri» di Cologne, un concerto importante e singolare che coniuga una voce ormai famosa come quella del soprano Eleonora Buratto, accompagnata al pianoforte da Luca Capoferri, col giovane complesso di tromboni del Mascoulisse Quartet. Il concerto, come le altre manifestazioni del Festival Aldebaran, è a ingresso gratuito, ma è riservato a chi ha prenotato nei giorni scorsi il proprio posto in sala. Sono già in corso le prenotazioni del prossimo concerto del Festival, il 22 dicembre a Erbusco col «Jazzy Christmas» della New Project Orchestra: i biglietti si possono ritirare gratuitamente alla Pro Loco, in via Verdi a Erbusco, o prenotare online a 4 euro sul sito www.prolocoerbusco.it. IL CONCERTO di questa sera è anche un’importante occasione per conoscere da vicino la voce e l’attività di una cantante ormai conosciuta in tutto il mondo come Eleonora Buratto, che sarà intervistata da Domenico Clapasson in occasione del conferimento all’artista della cittadinanza onoraria del Comune di Cologne. Originaria di Mantova, dove si è diplomata al Conservatorio della sua città studiando in seguito per tre anni sotto la guida di Luciano Pavarotti, poi con Paola Leolini, nel 2007 Eleonora Buratto ha esordito giovanissima nel ruolo di Musetta della Bohème pucciniana vincendo il concorso «Adriano Belli» del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto. Due anni dopo debuttava al Festival di Salisburgo nel ruolo di Creusa nel Demofoonte di Jommelli sotto la guida di Riccardo Muti che nello stesso anno, dopo un autentico trionfo dell’opera nella città natale di Mozart, ha portato lo spettacolo al Ravenna Festival, con un altro memorabile successo. Eleonora Buratto ha appena inaugurato la stagione del Metropolitan di New York come Liù in Turandot, accanto a Fabio Armiliato, con la regìa di Franco Zeffirelli. Ed è attesa in nuovi, prossimi grandi impegni come Mimì nella Bohème, dal gennaio prossimo alla Staatsoper di Berlino e poi alla Royal Opera House di Londra. Nel marzo 2020 la cantante sarà Fiordiligi in Così fan tutte di Mozart al Nuovo Teatro Nazionale di Tokyo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luigi Fertonani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok