23 novembre 2019

Spettacoli

Chiudi

17.10.2019

Classicità indie da Belle and Sebastian

Nato nel 2012 come graphic novel, destinato a trasformarsi in film nel 2020 per la regìa di Simon Bird: nell'attesa, «Days of the Bagnold Summer» diventa ora un disco, sorta di colonna sonora in anteprima firmata dagli intramontabili Belle and Sebastian, veterani indiscussi dell'indie pop ancora in scena a vent'anni dall'esordio con la stessa malinconica, dimessa, deliziosa attitudine adolescenziale degli esordi. Undici pezzi inediti, due rifacimenti di già noti classici del gruppo («Get me away I'm dying» e «I know where the summer goes»: splendidi), aura d'autunno incombente, di pioggerella british, di malinconia da profonda provincia suburbana. Bentornati. (Matador)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok