19 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

24.03.2019

Con Max Collini Offlaga ritorna in città

Max Collini: l’ex Offlaga Disco Pax questa sera a Brescia
Max Collini: l’ex Offlaga Disco Pax questa sera a Brescia

Dagli Appennini alle Ande con Max Collini: l’ex voce narrante degli Offlaga Disco Pax arriva questa sera sul palco della Latteria Molloy per un monologo retrospettivo, durante il quale reciterà in perfetta solitudine alcuni dei racconti che hanno caratterizzato il suo percorso artistico. Appuntamento alle 21.30, ingresso 8 euro, ma per chi vuole approfondire lo spettacolo sarà anticipato alle 20.30 dalla Cena Parlata al Piano 1 della Latteria, grande tavolata informale alla quale Collini parlerà dei suoi progetti con Jean-Luc Stote e presenterà il libro «Offlaga Disco Pax #1- #163», curatissimo ed esaustivo catalogo d’arte dedicato alle opere grafiche e non solo realizzate dal compianto Enrico Fontanelli per il trio electrowave emiliano di cui fu bassista prima della prematura scomparsa. Insomma, un’occasione per ricordare con rabbia il cammino di uno degli ultimi, reali fenomeni espressi dalla scena indipendente italiana: band dalle mire situazioniste, un po’ Cccp un po’ Massimo Volume, gli Offlaga presero il nome proprio dal comune della Bassa bresciana dove Collini si perse una notte del 2000 sulla via per un concerto ad Orzinuovi. NATI NEL 2003, due anni dopo il debutto con «Socialismo Tascabile», uno dei dischi di maggior rilievo degli anni zero: seguirono altri due dischi, stessa formula, la voce di Collini a raccontare scorci di immaginario dalla grande provincia rossa su un tessuto sonoro sintetico di marca post-punk. Con la morte di Fontanelli il gruppo è stato ufficialmente sciolto: Collini ha proseguito con varie esperienze, collaborazioni e progetti, tra cui gli Spartiti fondati con Jukka Reverberi dei Giardini di Mirò, al debutto nel 2016 con l’album «Austerità» seguito nel 2017 dall’ep «Servizio d’ordine». Ha partecipato a diverse date del tour per i trent’anni di «Ortodossia» dei Cccp con Massimo Zamboni, ed è stato fra i protagonisti dello spettacolo «I Soviet + L’elettrcità» dedicato al centenario della Rivoluzione d’Ottobre. •

C.A.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok