18 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

21.03.2019

Concerto per la Legalità con la Filarmonia Veneta

Concerto per la Legalità questa sera alle 21 in San Barnaba, promosso dal Comitato Sicurezza e Legalità del Comune di Brescia e dall’associazione Vox Aurae, nell’ambito di Spazio Sinfonico. Il concerto, che ha avuto un’anticipazione pomeridiana riservata ai detenuti nella Casa Circondariale «Nero Fischione» di Brescia, propone – l’ingresso a San Barnaba è gratuito – l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta da Giancarlo De Lorenzo. La violinista russa interpreterà il Concerto n. 5 in la maggiore K 219 «Türkish» di Wolfgang Amadeus Mozart cui si aggiungeranno nel corso della serata la Serenade in mi minore per orchestra d’archi op. 20 di Edward Elgar e la Terza Suite di Antiche Danze ed Arie per liuto di Ottorino Respighi, ispirata a brani di Jean-Baptiste Besard e di Ludovico Roncalli. Aiman Mussakhajayeva ha vinto numerose competizioni violinistiche internazionali, dal Concorso di Belgrado al «Paganini» di Genova, dal Concorso di Tokyo al «Sibelius» di Helsinki e al «Ciajkovskij» di Mosca; ha anche fondato l’Orchestra Nazionale da Camera Accademia dei Solisti con cui ha interpretato compositori classici e contemporanei. Il direttore Giancarlo De Lorenzo, fondatore dell’Orchestra Vox Aurae di Brescia, è dal 2015 direttore artistico e direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. La Filarmonia Veneta è stata diretta da Tan Dun, compositore di fama mondiale e premio Oscar, in occasione dell’inaugurazione del padiglione cinese della Biennale d’Arte di Venezia nel 2015. Nel 2016 è stata scelta per accompagnare il tenore Andrea Bocelli, sotto la direzione del Maestro Marcello Rota, nel concerto del 14 settembre nella piazza degli Scacchi a Marostica. SEMPRE alla stessa ora e a pochi passi da San Barnaba, alle 21 nel Salone Da Cemmo del Conservatorio si esibiranno I Solisti di Milano per un omaggio cameristico a Wolfgang Amadeus Mozart: verranno infatti proposti Quartetti e Quintetti del Salisburghese che comprendono il flauto, il clarinetto ma anche il corno di bassetto; in particolare il Quartetto K 285b, il Quartetto KV 317d e appunto il Quintetto K Ahn. 90 in fa maggiore per clarinetto, corno di bassetto e trio d’archi. Con Stefano Maffizzoni, Alessandro Travaglini, Matteo Manenti, Riccardo Malfatto, Luca Morassutti e Federico Bianchetti. •

L.FERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok