28 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

14.02.2020

Eleuteria con Venturini in nome di San Valentino

Eleuteria Arena: dal vivo questa sera in via Corfù
Eleuteria Arena: dal vivo questa sera in via Corfù

In occasione della festività legata ai Patroni della città è in programma oggi alle 18.15 nella chiesa dei Santi Faustino e Giovita la Messa della Vigilia, che avrà una parte musicale affidata a due cori, il «Madonna della Rupe» e il coro «Madonna di Calchere». Quest’ultima è una formazione di 30 voci di Agnosine, diretta ormai da molti anni dal maestro Wilma Ferremi; la celebrazione nella Basilica di San Faustino sarà presieduta da don Pietro Chiappa, parroco della parrocchia dei Santi Faustino e Giovita di Bione. Oggi è anche la giornata dedicata a un altro Santo, il Valentino degli innamorati. La ricorrenza viene ricordata anche alla Cascina Parco Gallo di via Corfù 100 a Brescia, con un concerto che alle 20.30 vedrà protagonisti Eleuteria Arena – voce e violoncello – e Giovanni Venturini al pianoforte. Speciale il programma, dedicato agli innamorati. Eleuteria Arena è anche compositrice, viene da una formazione classica e ha scritto musiche per film e per installazioni artistiche. Ha dato vita con la violinista Laura Masotto e il produttore Matteo Zanferrari al progetto «Agata» che fonde il violino, il violoncello, la voce e l’elettronica. Il pianista bresciano Giovanni Venturini ha studiato con Domenico Clapasson al Conservatorio «Luca Marenzio» di Brescia, dove si è laureato quattro anni fa. Durante il suo percorso formativo si è accostato alla musica da camera e al jazz sotto la guida di Carlo Morena, Giovanni Falzone e Alberto Mandarini; con quest’ultimo si è esibito nella «Contemporary Orchestra». All’Auditorium della sezione di Darfo del Conservatorio, in via Razziche 5, un interessante concerto intitolato «Lo Schumann delle Pampas – Carlos Guastavino e il clima musicale in Argentina nel XX secolo» con la voce di Patrizia Greco, la fisarmonica di Emanuele Moretto e con i gemelli Diego e Fabio Gordi al pianoforte. La musica del compositore argentino Carlos Guastavino, vissuto tra il 1912 a il 2000, è stata influenzata dal Romanticismo ottocentesco ed è quindi distante dallo stile ad esempio di Alberto Ginastera. Durante la serata a Darfo verranno eseguite anche musiche di Julian Aguirre, Alberto Willams e dei due bresciani Diego e Fabio Gordi; il concerto replicherà al Salone Da Cemmo il 5 marzo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

L.FERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok