24 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

23.03.2019

Fedez: «Andrò oltre le logiche di mercato»

Fedez nel «Paranoia Airlines Tour», titolo del disco uscito a gennaio
Fedez nel «Paranoia Airlines Tour», titolo del disco uscito a gennaio

Dal tiramisù con l’amico Iginio al palco del Palageorge: dopo il blitz dei giorni scorsi alla pasticceria Veneto del maestro Massari, Fedez arriva questa sera a Montichiari con il «Paranoia Airlines Tour», dal titolo dell’ultimo, fortunato album pubblicato il 2 gennaio. Alle 21, serata ai confini del sold out ma con qualche biglietto ancora disponibile in cassa per i ritardatari dell’ultima ora. AL DEBUTTO il 15 marzo dal Nelson Mandela Forum di Firenze, atteso al capolinea alla Zoppas Arena di Conegliano il 14 aprile, lo spettacolo ha riportato Fedez in palcoscenico a meno di un anno dall’enorme successo del live «La Finale» a San Siro con J-Ax, il concerto italiano che ha registrato il record di presenze nel 2018 con 78 mila spettatori. Evento culmine per l’avventura congiunta dei due rapper, partita nel 2017 con l’album «Comunisti col Rolex», proseguita con un tour visto da oltre duecentotrentamila spettatori. Tra loro anche quelli dell’Arena di Verona, nella famosa serata in cui Fedez ha pubblicamente presentato la sua proposta di matrimonio alla fidanzata Chiara Ferragni. Parentesi insomma fortunatissima, oltre ogni aspettativa, dopo la quale Fedez si è rimboccato le maniche riattivando i motori del suo percorso solista. «Mi sembra ancora incredibile emozionarmi all’idea di tornare a calpestare un palcoscenico dopo la vertigine di San Siro - confessa Fedez, alias Federico Leonardo Lucia -. Eppure è così, oggi le vertigini hanno lasciato il posto all’adrenalina. Quella di un nuovo viaggio per condividere un nuovo progetto, forse il più intimo e profondo di sempre. Certo, non sono mancate incognite e incertezze, ma nel solco della consapevolezza di poter contare sui miei fan, i migliori compagni di viaggio che esistano». Al centro del nuovo show suoni, suggestioni ed atmosfere uscite da «Paranoia Airlines», il quinto capitolo della sua discografia, entrato direttamente al primo posto in classifica quando è stato pubblicato, platino a una settimana dall’uscita: 16 inediti, collaborazioni a 360 gradi dal rap di Trippie Red ed Emis Killa al pop di Annalisa, Zara Larsson e LP passando per la trap di Tedua e Dark Polo Gang . «ORMAI dopo tanti anni di carriera nel mondo della discografia sono riuscito a guadagnarmi la liberà di fare musica senza badare alle logiche di mercato - dice il rapper nato a Milano il 15 ottobre del 1989 -. Per questo motivo mi sono permesso di sperimentare, riprendendo o alcuni richiami del mondo punk, omaggio personale alla musica con la quale sono cresciuto». •

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok