19 ottobre 2019

Spettacoli

Chiudi

19.04.2019

Haydn e le ultime parole di Gesù alla Pace

Talia Elisa Benasi è la fondatrice della Brescia Sinfonietta
Talia Elisa Benasi è la fondatrice della Brescia Sinfonietta

Venerdì Santo con la musica di Franz Joseph Haydn alle 21 nella chiesa di Santa Maria della Pace a Brescia con «Le sette ultime parole del nostro Redentore in Croce» realizzate dalla Brescia Sinfonietta diretta da Talia Elisa Benasi. Una serata sostenuta da Ubi Banco di Brescia che unirà la musica a una riflessione sul tema della Passione curata da don Antonio Zani. «Le sette ultime parole del nostro Redentore in Croce», questa sera eseguite nella versione per orchestra d’archi, vennero scritte da Haydn su richiesta di un canonico di Cadice che nel 1786 gli chiese una serie di brani per le cerimonie del Venerdì Santo. Così nacquero sette Sonate - si tratta di musica strumentale - ispirate alle sette ultime frasi pronunciate da Cristo sulla croce, con un’introduzione e un Terremoto finale, quello descritto nel Vangelo di Matteo. Dall’originale per orchestra nacquero ben presto varie versioni, alcune curate dallo stesso Haydn, ad esempio per pianoforte ma anche per quartetto d’archi e una per coro e orchestra, su testo elaborato da un canonico di Passau; la composizione vide la sua prima esecuzione molto probabilmente nella serata del Venerdì Santo del 1786. Nella prima edizione a stampa la parte del primo violino riporta, all’inizio di ognuna delle sette Sonate, il testo cui la musica si riferisce: dalla prima «Pater, dimitte illis; non eim sciunt, quid faciunt» (Padre, perdona loro perché non sanno ciò che fanno) all’ultima con «Pater, in tuas manus commendo spiritum meum» (Padre, nelle tue mani affido l’anima mia) prima del Terremoto. Il commento è affidato a don Antonio Zani, docente di Teologia patristica allo Studio «Paolo VI» e docente a Milano di Patrologia e teologia orientale. Talia Elisa Benasi, fondatrice della Brescia Sinfonietta della quale è direttore artistico e direttore principale, si è diplomata in direzione d’orchestra all’European Conducting Academy di Vicenza sotto la guida di Romolo Gessi. È direttore artistico e musicale della Piccola Compagnia dell'Opera con la quale ha realizzato la produzione di Bastiano e Bastiana di Mozart, eseguita in forma scenica. •

L.FERT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok