21 ottobre 2019

Spettacoli

Chiudi

20.09.2019

Il Bresciano si fa in 20 per le Impronte Teatrali

«Magnificat»: in marzo il 20 a Flero, il 21 a Lonato, il 27 a Ospitaletto«Gioànn Brera»: il 21 febbraio a Roccafranca, in aprile il 17 a Dello e  il 18 a Rodengo Saiano
Questa sera al Castello di Padernello a Borgo San Giacomo: «La Madòna de la nef»Teatro Ragazzi: «Peter Pan» in dicembre l’ 1 alla Scuola dell'Infanzia  a Ome e l’8 all’Ideal di Castenedolo
«Magnificat»: in marzo il 20 a Flero, il 21 a Lonato, il 27 a Ospitaletto«Gioànn Brera»: il 21 febbraio a Roccafranca, in aprile il 17 a Dello e il 18 a Rodengo Saiano Questa sera al Castello di Padernello a Borgo San Giacomo: «La Madòna de la nef»Teatro Ragazzi: «Peter Pan» in dicembre l’ 1 alla Scuola dell'Infanzia a Ome e l’8 all’Ideal di Castenedolo

Ritorna, con la nuova stagione 2019-2020, la rassegna «Impronte teatrali-Pressione Bassa», nata quattro anni fa dalla volontà del Ctb e di Teatro Laboratorio di lavorare insieme per portare il teatro di qualità nel territorio provinciale. Il progetto ha dato ottimi risultati e, insieme all’interesse del pubblico, è cresciuto il numero dei Comuni che aderiscono all’iniziativa, sostenuta da Regione Lombardia e dalla Provincia di Brescia. Sono ben 20 i Comuni che hanno aderito alla nuova edizione (a questi si aggiunge la Fondazione Nymphe del Castello di Padernello). In agenda sono 40 gli spettacoli; 66 le recite previste. «ABBIAMO lavorato – dice il direttore del Ctb Gian Maria Bandera – mettendo in sinergia con Teatro Laboratorio le nostre esperienze e guardando alle diverse esigenze dei Comuni, perché c’era chi disponeva di sale ben strutturate e chi poteva utilizzare solo spazi molto piccoli, chi aveva un pubblico già fidelizzato e chi affrontava invece una nuova esperienza». La rassegna, presentata ieri in Broletto, è già partita al castello di Padernello, dove questa sera alle 21 è in programma l’ultima replica di «La Madòne de la nef» con Sergio Mascherpa, e prosegue, domani alle 21 al Teatro Le Muse di Flero, con «Klinke», spettacolo di e con Olivia Ferraris ed Emilio Scotton che appartiene al filone del «nuovo circo» in cui si fondono teatro, danza, giocoleria ed equilibrismo. Si andrà avanti poi fino ad aprile con un cartellone vario, che punta soprattutto sulla comicità e sul teatro ragazzi, senza dimenticare però il teatro di impegno civile. Alcuni spettacoli hanno già girato nelle sale di città e provincia, altri sono interessanti novità. Alcune produzioni sono targate Ctb e uno spazio di rilievo è riservato, come sempre, agli spettacoli di compagnie bresciane. DA SEGNALARE la presenza di Elisabetta Pozzi che sarà a Rodengo Saiano con «Cassandra» e di Lucilla Giagnoni con «Magnificat» a Flero, Lonato e Ospitaletto, di un attore come César Brie che viene dall’avanguardia teatrale degli anni ’70, di Paola Bigatto che ripropone lo spettacolo tratto da «La banalità del male» di Hannah Arendt. Non mancherà di interessare l’omaggio a Gioànn Brera di Sabina Negri e Bebo Storti che raccontano la vita del grande giornalista in parole e musica, e «La sua grande occasione» con Diana Höbel che mette in scena un divertente e ironico monologo scritto dall’inglese Alan Bennett. Molto spazio avrà la comicità al femminile con Antonella Questa, Anna Meacci e, in ambito locale, con Paola Rizzi alla quale è riservata una vera e propria «personale». Sergio Mascherpa sarà presente come regista e interprete con alcuni suoi lavori di successo come «Novecento» e «Bibbiù, e ben 12 sono gli spettacoli di teatro ragazzi. I biglietti hanno prezzi decisamente popolari che vanno dai 3 ai 10 euro, ma ci sono anche serate ad ingresso libero. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco De Leonardis
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok