25 gennaio 2020

Spettacoli

Chiudi

12.12.2019

Il talento di Beck: fiuto, intuito e naturalezza

Sembra incredibile, ma Beck Hansen è incapace di andare fuori moda: un mix di talento, naturalezza, intuito e fiuto, di mentalità sempre aperta sul domani e consapevolezza delle radici lo ha reso un'icona intramontabile del panorama alternative. Dall'esordio slacker di «Mellow Gold», 1994, ha suonato di tutto: con risultati spesso impressionanti, sempre interessanti, mai banali. Ora l'ennesima rivoluzione in chiave retrofuturista con «Hyperspace»: disco modernissimo, l'ennesima nuova dimensione sonora di Beck verso un synth pop di prima categoria, immaginata con un compagno d'eccezione come Pharrell Williams, co-autore e co-produttore di ben sette degli 11 brani qui presenti. Nel cast anche Chris Martin e Sky Ferreira: assemblaggio vincente, ammaliante, il fascino sottile di canzoni leggere e profondissime al tempo stesso. Il singolo «Uneventful Days», la delirante «Saw Lightning», le contemplativa, splendida «Chemical»: vertici di uno degli album migliori dell'anno. (Capitol)

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok