18 settembre 2019

Spettacoli

Chiudi

18.08.2019

L’omaggio a Sveno tra musica e parole

A Case di Viso il meraviglioso mondo di Sveno Faustinelli
A Case di Viso il meraviglioso mondo di Sveno Faustinelli

Una giornata per ricordare Sveno Faustinelli, uomo mite e giusto, puro come l’acqua di un ruscello di montagna, buono come il pane e la polenta che regalava accompagnati da formaggio, latte, burro e qualunque cosa fosse disponibile nella sua modesta ma dolcissima baita di Case di Viso, generoso come i boschi che tutto danno senza nulla chiedere in cambio, coraggioso come i pastori che affrontano i lupi per difendere gli agnelli, capace di sorridere in ogni momento dell’esistenza. OGGI POMERIGGIO, a un anno e mezzo dalla sua scomparsa - se ne andò un giorno di febbraio del 2018 chiedendo scusa per il disturbo che stava arrecando - la gente che lo ha conosciuto e amato (quella di Pezzo dove è nato e vissuto, di Ponte di Legno dove ha fatto il bidello aiutando a crescere schiere di ragazzini, di Case di Viso dove la sua baita senza serratura e catenaccio era aperta a tutti e quella che con la veste di turista ha apprezzato la sua ospitalità) si ritrova per una messa di suffragio, celebrata dal cardinale Giovanni Battista Re, a cui seguiranno parole e pensieri assemblati da Luciano Costa per raccontare quel «meraviglioso mondo di Sveno» che lui stesso ha racchiuso in un «piccolo, prezioso, semplice e delicato libro» e un concerto, propiziato da MirellaCultura e Pro Loco di Ponte di Legno nell’ambito della rassegna «Una montagna di cultura… La cultura in montagna». Titolo della proposta live, «Il classico incontra il jazz»; grazie alla complicità di Claudio Piastra (chitarra), Simone Pagani (pianoforte), Franco Catalini (contrabbasso) e Massimo Melillo (batteria), impegnati in un omaggio alle musiche di Riccardo Joshua Moretti, Claude Bolling e, soprattutto, di Paul Desmond, sassofonista del quartetto di Dave Brubeck (suo il contralto nella mitica «Take Five») e tra i più singolari e ispirati improvvisatori tra gli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta. L’appuntamento a Case di Viso (raggiungibile da Pezzo e Ponte di Legno anche con il bus navetta organizzato dal Comune), attorno alla chiesetta e nei prati che le fanno da corona è per le 15.30, ora in cui il cardinale solleciterà il silenzio necessario per rendere memoria e gratitudine a Sveno Faustinelli. Seguiranno le parole e i pensieri di Luciano Costa per ricordare l’amico andato avanti, il concerto che farà incontrare la musica classica con il jazz e la distribuzione (omaggio del parroco di Pezzo don Pierantonio Sandrini) del libro che racconta «Il meraviglioso mondo di Sveno». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok