15 dicembre 2019

Spettacoli

Chiudi

15.11.2019

Libro, live, djset: la Latteria fa tris

Gli Zen Circus: il firmacopie sul loro primo romanzo questa sera a Brescia FOTO ILARIA MAGLIOCCHETTI LOMBIGli Oregon Trees presentano il disco in Latteria Molloy
Gli Zen Circus: il firmacopie sul loro primo romanzo questa sera a Brescia FOTO ILARIA MAGLIOCCHETTI LOMBIGli Oregon Trees presentano il disco in Latteria Molloy

Un'intensa notte di musica e parole in Latteria Molloy per inaugurare il weekend bresciano con un venerdì live in grande stile. In via Ducos si comincia alle 21 con gli Zen Circus, in partenza da Brescia con il tour-firmacopie per la presentazione del loro primo romanzo «Andate tutti affanculo», un'anti-biografia per raccontare vent'anni di strada senza ricorrere agli strumenti ma intingendo la penna nell'inchiostro. L'ultimo traguardo di un anno cruciale per la band pisana, iniziato al Festival di Sanremo con «L’amore è una dittatura», continuato con la pubblicazione dell’album «Vivi si muore 1999-2019», la raccolta del ventennale, coronato con il sold out al Paladozza di Bologna, la partecipazione al concertone del Primo Maggio a Roma e la Targa Musica Da Bere 2019 ritirata a maggio sempre sul palco della Molloy. «Questo libro racconta tutto il nostro amore per la libertà – afferma il gruppo -. Una descrizione fedele della nostra realtà, che a volte è stata anche più cruda di quel che esce da queste pagine: la musica è stata la nostra àncora di salvezza». Gli Zen Circus presenteranno il volume dialogando con Gian Paolo Laffranchi di Bresciaoggi alle 21. Posti a sedere limitati garantiti solo per chi prenota la cena in Latteria (info@latteriamolloy.it). Qui proseguirà con il release party di «Moonshine», nuovo singolo dei bresciani Oregon Trees in uscita a mezzanotte, un ritorno in campo importante per la band pop-rock bresciana attiva dal 2015; alle spalle, anche un tour come act di apertura per Lp. Terminato il concerto, notte in pista a tutto ritmo con Electro vs Rock Party, ormai consolidato format a quattro mani che schiera in consolle i due ideatori e mattatori Joao e Mekis in una battaglia senza esclusione di colpi. Ingresso gratuito fino alle 21.30, 5 euro dopo. Sempre in città ma allo Stranpalato di via Risorgimento il mito di Pino Daniele rivive con Pdex, ovvero «Pino Daniele Experience», progetto ormai di casa a Brescia, fin dagli inizi dedito a celebrare nell'ottica di un rispettoso ricordo l'eredità del grande cantautore partenopeo. Originari di Verona, i Pdex si schierano sul palco in una cospicua line-up a sei capitanata da Anthony Roccolano alle chitarre e voce: con lui Raffaele Buglione alle tastiere, Fabrizio Zappamiglio alla chitarra, Stefano Naclerio al sax, Marco Mottola al basso e Massimiliano Di Franco alla batteria. Alle 21.30, ingresso libero con consumazione obbligatoria. Al Lio Bar in via Togni ecco Han, cantautrice che fonde pop e sperimentazione in un mix dream-pop tra Radiohead e Enya. Al Vecchia Praga in contrada Pozzo dell'Olmo suonano I Lindi, «unconventional blues band» capitanata dalla voce di Linda Severino, mentre al Music Temple di via Giorgione suonano gli Irmaride, gruppo che ha debuttato proprio quest'anno con «Fotografia». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Andrizzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok