20 maggio 2019

Spettacoli

Chiudi

17.04.2019

Maschere e marionette, fiabe e realtà in castello

Alle 9.30 «Nel Castello. Storia itinerante con maschere e burattini»
Alle 9.30 «Nel Castello. Storia itinerante con maschere e burattini»

Inizia oggi con un matinée il Festival della commedia dell’arte «Primavera in Castello dintorni», organizzato per l’11esima edizione dal centro universitario teatrale La Stanza con Università Cattolica e da Fondazione Brescia Musei. La prima proposta, alle 9.30 nel maniera cittadino, si intitola «Nel Castello. Storia itinerante con maschere e burattini», narrazione che con risate e leggerezza mostra i due lati opposti della fortezza, da rocca nata per controllare, opprimere e difendere, a luogo di rinascita civile e identitaria. «La terza parte del progetto si sviluppa lungo un filo rosso che unisce passato, presente e futuro - spiega la fondatrice e direttore artistico Candida Toaldo -, con proposte nuove e lo sviluppo del cammino già tracciato». Gli spettacoli sono itineranti con maschere, burattini, mimi, teatro, banda e coro. «Performance adatte sia ai bimbi che agli adulti - sottolinea la presidente della commissione cultura del Comune Giovanna Foresti - che hanno sempre grande seguito». Il 4 maggio alle 9, in replica l’11 alle 17.30 e il 12 alle 18, sarà la volta di «Falco in commedia»: «Una sorta di visita teatrale con una guida d’eccezione: Vittoria Maddalena Pallata Della Torre» aggiunge con ironia uno degli ideatori, Roberto Manenti. In un contesto come questo non possono mancare i burattini, per l'occasione portati in scena dalla compagnia I Cantafiabe che, in più riprese, farà rivivere le maschere tradizionali di Canappio, Cecchino e Spaciughina in differenti narrazioni: il 5 maggio alle 17 sotto il portico di palazzo Loggia e l’11 alle 16 in castello. Domenica 5 verrà proposto anche uno spettacolo più adatto a un pubblico adulto: «La Grande Guerra» sotto il portico della Loggia alle 21. Il festival si chiuderà poi con tre giorni di workshop sull’uso delle maschere, con un percorso di analisi e ricerca sui suoi archetipi. Il corso è condotto da una big del settore, Eleonora Fuser. L’evento, contrariamente ai precedenti, gratuiti e a ingresso libero, è a pagamento e si svolge il 17, 18 e 19 allo Spazio Teatro della Cattolica, via San Martino della Battaglia 11. Iscrizioni entro il 14 maggio a formazione.permanente-bs@unicatt.it: 50 euro. •

Michela Bono
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok