03 giugno 2020

Spettacoli

Chiudi

19.03.2020 Tags: Musica

«Musica dalla camera» da Londra

Leonard «Lenny» Lawrence, al secolo Leonardo Di Lorenzo
Leonard «Lenny» Lawrence, al secolo Leonardo Di Lorenzo

Ha portato «Sogno di un astronauta» al Teatro Grande. Fra le altre cose. Si è diplomato al Conservatorio Marenzio, ha studiato composizione con l’indimenticabileGiancarlo Facchinetti. Adesso Leonard Lawrence - Leonardo Di Lorenzo - si collega con la nostra città direttamente dal suo studio di Hornsey. «Musica dalla camera» non solo da Brescia, dunque. Anche da Londra, nel prossimo contributo su www.bresciaoggi.it in nome del mantra #REAGIAMOALLAPAURA, hashtag dell'iniziativa ideata da Sara Centenari. Leonard «Lenny» Lawrence si è trasferito a Londra nel 2005. Chitarrista classico, cantautore, autore di colonne sonore, 43 anni, quando non è in Inghilterra si divide fra Roma e Palazzolo. Un curriculum di valore internazionale, impreziosito da un ultimo importante riconoscimento:la Soho Production Music gli ha commissionato per la televisione il disco strumentale «Architecture and Science», ispirato ai grandi progetti architettonici e alla ricerca scientifica. Progetto che è stato pubblicato giusto un paio di giorni fa. Lawrence raccoglierà il testimone porto con eleganza e classe da Stefania Maratti. La polistrumentista da casa ha mandato un messaggio a Bresciaoggi e ai suoi lettori suonando la «badinerie» di Johann Sebastian Bach. DA SOLISTA o in formazione da camera Maratti ha vinto 17 concorsi nazionali e internazionali, esibendosi in molti Paesi d'Europa. Ha collaborato con la regista Sara Poli e il compositore Domenico Clapasson, ha fatto musica con il chitarrista Alessandro Bono, con l'orchestra di flauti «Zephyrus e, il quartetto «Le Spizziche». Suona anche mandola e mandolino oltre a strumenti a percussione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok