20 novembre 2019

Spettacoli

Chiudi

20.07.2019

Nel Giardino dell’Eden arriva «Man on the moon»

Spime.Im: l’esibizione avverrà poco dopo la mezzanotte in castello
Spime.Im: l’esibizione avverrà poco dopo la mezzanotte in castello

Complice nel creare la giusta atmosfera, si godrà lo spettacolo da lassù, con prospettiva privilegiata ed epicentro focalizzato nel castello di Brescia. Più precisamente, nel Giardino dell’Eden. Dove stanotte le connessioni lunari innescheranno un flusso creativo sintetizzato nell’emblematico manifesto di «Man on the Moon», frutto della collaborazione tra Fondazione Brescia Musei, Cinema Eden, Comune e Musical Zoo. Il progetto si concretizzerà scorrendo su un binari paralleli ma fra loro complementari, parte di un’unica esperienza caleidoscopica e immersiva: cominciando alle 21.30 con la proiezione di «Le voyage dans la lune» di Georges Méliès, sonorizzato live dall'Ensemble Autrement; a seguire «First Man - Il Primo Uomo» di Damien Chazelle, con Ryan Gosling e Claire Foy. Quindi, spazio al primo atto di «Future Visioni», rassegna curata proprio da MZoo e strutturata in quattro performance «che esploreranno tendenze musicali legate all'elettronica, alla sperimentazione e al rapporto con nuove tecnologie, suoni e immagini»: dalla realtà virtuale e interattiva dei torinesi Spime.Im, protagonisti odierni, al dialogo tra uomo e intelligenza artificiale del bresciano Lorem (Francesco D'Abbraccio, già con gli Aucan), passando per l'intreccio tra la musica e suoni industriali e antichi della Valcamonica di Neunau (Sergio Maggioni) e la performance audio/visual di Persus Nine (da Barcellona) col bresciano Loon (Stefano Casella), ospiti dei prossimi appuntamenti. «In un mondo in cui il nostro doppelgänger virtuale assume una posizione sempre più intensa, protagonista e totalizzante, indagare estetiche e i linguaggi derivati dall’affermarsi della realtà digitale attraverso progetti transmediali che spaziano fra tecnologia, arte tridimensionale e musica elettronica» è l’obiettivo di Spime.Im (Davide Tomat, Gabriele Ottino, Stefano Maccarelli e Marco Casolati), che si esibiranno poco dopo la mezzanotte. Suggestioni che il gruppo ha distillato in «Exaland», live set digitale nel quale lo spettatore potrà immergersi completamente diventandone parte attiva, perdendosi per poi ritrovarsi (ascolto in cuffia). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Elia Zupelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok