07 dicembre 2019

Spettacoli

Chiudi

17.07.2019

Ruggiero, l’arte di un Concerto Versatile

Antonella Ruggiero
Antonella Ruggiero

Antonella Ruggiero porta in Franciacorta il suo «Concerto Versatile»: appuntamento questa sera alle 21.30 all’auditorium 1861 Unità d’Italia di Corte Franca per il secondo evento di Macramé, 2019, rassegna organizzata da Gianluca Serioli, giunta alla terza edizione. Biglietti disponibili anche alle casse alle 21.30, locale climatizzato con ampia disponibilità di parcheggio. Sul palco con la cantante, il marito Roberto Colombo al vocoder e synth bass e Mark Harris al pianoforte e armonium: formazione essenziale per un excursus nella carriera dell’artista, dal pop d’avanguardia dei Matia Bazar fino all’eredità della canzone italiana partendo dalle radici degli ’30. «È un viaggio attraverso sfaccettature della musica che sento profondamente mia – ha raccontato Antonella -Ruggiero -. Mi sposterò da un genere all’altro, muovendomi in epoche diverse, tra il mio repertorio, sia quello recente che quello di più antica data, ed un omaggio importante a Genova: la mia città è sempre stata poco appariscente, ma ha dato moltissimo all’arte esprimendo cantautori straordinari come De André, con il quale hanno collaborato sia Mark che Roberto». RIVISTA in tutto il suo splendore qualche sera fa su Raiuno in uno speciale di Techetechetè dedicato alle metamorfosi dei Matia, Antonella rimane ancor oggi simbolo intramontabile dei migliori anni di una delle più grandi band espresse dalla musica italiana del ‘900. «Sono stata con loro 14 anni, ma già a quei tempi i miei compagni di gruppo mi conoscevano per la voglia di sperimentare, per la curiosità che fin da bambina mi ha portato a scoprire le canzoni di guerra - ricorda adesso il talento di origini liguri -. Mi commuovevo per i cori, ascoltavo cose sempre diverse fin dal principio. Oggi per me non c’è alternativa: l’unico modo di fare musica è spaziare senza confini, dedicandomi solo a ciò che mi tocca e mi emoziona nel profondo». QUESTI I PRESUPPOSTI del Concerto Versatile, occasione importante per rivedere in azione un’artista che Serioli porta per la terza volta in Franciacorta: la più importante quattro anni fa, quando il concerto di Natale nato dalla collaborazione tra la Ruggiero e la banda di Iseo ha vinto il premio Italive. Ora una nuova suggestiva serata con una voce sempre da brivido ed un repertorio per l’appunto versatile come pochi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.A.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok